Dicono di noi - 18th December 2016
Tags:

parkrun: correre tutti i sabato mattina, in 14 Paesi diversi

Treedom

DAL BLOG “TREEDOM” - 16/12/2016. Testo di Eleonora Russillo

 

L’appuntamento è sempre alla stessa ora dello stesso giorno della settimana: tutti i sabati alle ore 9. Il luogo? Ognuno sceglie il suo, in base a impegni vari ed eventuali che ci potrebbero aver fatto viaggiare in giro per il mondo. Cosa si fa? Si corre la parkrun!

 

Sì, si scrive tutto in minuscolo e si tratta della corsa gratuita cronometrata di 5km che si svolge ogni sabato mattina in 14 Paesi. Oggi coinvolge quasi 2 milioni di partecipanti, ma il primo evento, voluto nel 2004 dal suo fondatore Paul Sinton-Hewitt, altro non era se non una semplice corsa in un quartiere inglese. Il boom avvenne nel 2007 e da lì a poco Paul vinse il Runner’s World ‘Heroes of Running’ per la filantropia del lavoro svolto. Da allora si è diffusa anche in Australia, Danimarca, Irlanda, Polonia, Russia, Nuova Zelanda, Sud Africa, Regno Unito, Singapore, Repubblica Ceca, Stati Uniti, Italia e Francia.

 

A portare parkrun in Italia fu invece Giorgio Cambiano, professore siciliano appassionato di corsa che, dopo aver chiesto e ottenuto un appuntamento con Hewitt, lo incontra in un caffè di Windsor nel marzo 2014. A Giorgio viene data carta bianca per organizzare la versione italiana e a lui si unisce Aldo Siragusa, running consultant, per fornirgli aiuto sul lato più tecnico dell’organizzazione. La prima edizione si svolse a Palermo, nel Parco Uditore, il 23 maggio 2015. Da allora la corsa cronometrata ad appuntamento fisso in Italia ha raggiunto quota 900 iscritti. A Palermo si corre anche al Parco della Favorita e nel Bel Paese si sono aggiunte altre due tappe: Rimini, al Parco Marecchia, e Milano, al Parco Nord.

 

large_358735

 

Cosa bisogna fare per partecipare? Quasi nulla: registrarsi sul sito ufficiale www.parkrun.it una volta soltanto, scaricare il codice a barre generatosi automaticamente, stamparlo e portarlo con sé in qualsiasi parkrun. A fine corsa i risultati sono processati e caricati online sulla propria pagina personale dai volontari che, oltre a fare ciò, organizzano ogni evento insieme agli sponsor. E proprio per quanto riguarda questo ultimo punto, da poche settimane è stato ufficializzato il primo sponsor italiano: il sito www.ideegreen.it, da sempre punto di riferimento per tutte le persone attente all’ambiente. Visitato da oltre 70.000 utenti ogni giorno, si impegnerà a promuovere la diffusione di parkrun sul territorio italiano per tutto il 2017 supportandone le attività di comunicazione.

 

Convincere i più restii ad alzarsi presto anche di sabato è difficile, specialmente se non sono amanti degli sport. Eppure correre ha solo lati positivi: aiuta il tono muscolare, tiene sotto controllo il peso, migliora l’efficienza cardiaca e a beneficiarne è anche il nostro umore, facendo abbassare lo stress accumulatosi durante la settimana. Di certo quelli di parkrun lo sanno bene, ma sanno anche che uscire di casa quando il termometro segna zero gradi è più semplice se al tuo fianco c’è un amico. Proprio questo è l’obiettivo portato avanti in tutto il mondo: favorire la socializzazione tra i partecipanti. Sebbene alcuni dei parkrunner completino la corsa in meno di mezz’ora, non serve affatto essere degli Usain Bolt per partecipare. Si può anche camminare proprio perché la filosofia è socializzare.

 

Ma come ogni corridore che si rispetti pronto a migliorarsi a ogni nuova gara, anche le parkrun cercano di fare altrettanto offrendo nuovi servizi aggiuntivi ai partecipanti. Ad esempio, all’appuntamento milanese al Parco Nord si è stretto un accordo con La42, un negozio situato a 100 metri dal percorso dove poter usufruire di spogliatoi e docce versando un piccolo contributo.

 

Sei pronto a correre anche tu il prossimo sabato? Se invece sei interessato a creare un evento parkrun in Italia, puoi farlo qui.

Condividi con gli amici:

Partecipa alla discussione:

copertina

parkrunner del mese – Ottobre 2018

  Con il mese di ottobre facciamo ritorno alla Sicilia per dare il giusto riconoscimento al parkrunner del mese!   Ancora una volta tocca ad uno dei frequentatori più assidui di Favorita parkrun meritarsi l’ambito premio per come partecipa all’evento in perfetto spirito parkrun.   Andiamo, dunque, a conoscere il parkrunner del mese di ottobre:       Nome: Giuseppe Giannone   Club: corridore…

copertina

Guida rapida al volontariato parkrun

Migliaia di volontari si presentano ai vari eventi parkrun ogni sabato in modo da consentire a tutti noi di goderci parkrun! Ecco una guida rapida al volontariato e come puoi essere coinvolto.   I ruoli da volontario Ogni evento parkrun deve avere: • Direttore Evento – effettua il briefing pre-corsa e si assicura che si…