Vita da parkrunner - 19th June 2017
Tags:

Un australiano-marziano a Milano Nord parkrun

copertina

 

15’57″

Questo il tempo necessario a Russell Dessaix-Chin per completare i due giri del percorso di Milano Nord parkrun ed incidere così il suo nome nel record maschile di velocità tra tutti i parkrun d’Italia.

 

A noi umili mortali sembrava già esagerato il tempone di Glen Turner – un altro australiano – di 16’45″, ottenuto a Uditore parkrun l’anno scorso. Ma essere scesi sotto i 16 minuti, in un percorso non certo paragonabile ad una pista d’atletica, fa azzardare, ai nostri occhi, l’ipotesi di un’origine aliena del simpatico Russell Dessaix-Chin!

 

Del resto, la vita di questo formidabile atleta ha veramente dello straordinario, e vi spiego perché.

 

Russell è la dimostrazione vivente di come si possano superare situazioni apparentemente disperate tramite una fiducia assoluta nelle proprie possibilità e la convinzione che con la forza della mente si possano guarire anche ferite materiali molto gravi.

 

All’inizio del 2015, infatti, un brutto incidente stradale (un’auto lo prende in pieno mentre sta facendo un giro in bicicletta) sembra mettere fine alle ambizioni olimpiche – ed anche alle speranze di poter semplicemente tornare a correre – del nostro eroe. Il ginocchio destro con varie sezioni ossee schiacciate; un legamento completamente spezzato all’interno dell’articolazione dell’anca con il femore; versamenti all’interno della capsula articolare. Il radio sinistro e l’ulna completamente rotti; una lacerazione sul dito anulare sinistro fino ai tendini; zigomo destro spezzato e bocca fracassata con perdita di quattro incisivi. Questo il risultato dell’incidente.

 

Fin da subito sembrò che le sue possibilità di tornare alle competizioni fossero quasi inesistenti.

 

I dottori spiegarono a Russell che non avrebbe più potuto correre come prima e gli chiesero di concentrarsi piuttosto su una serie di cure che gli avrebbero consentito di tornare a deambulare con le proprie gambe.

 

Ovviamente, Russell prese la cosa come una sfida personale e, con l’aiuto della sorella e del cognato, che lo hanno ospitato a casa loro ed aiutato nel suo lento cammino di recupero, ha iniziato una lunga serie di operazioni, massaggi, trattamenti fisioterapici che lo hanno gradualmente portato a riprendere la funzionalità degli arti inferiori.

 

Poi è stato tutto opera della testardaggine di Russell.

 

Alla fine, pur avendo rinunciato a competere per un posto alle Olimpiadi di Rio 2016, Russell ha vinto la sua scommessa di ritornare a correre e a vincere.

 

Ecco, di seguito, le sue caratteristiche personali ed i principali successi raggiunti, prima e dopo quel terribile incidente. Chapeaux Russell!

 

Data di nascita: 24 maggio 1978
Luogo di nascita: Sydney (ma è cresciuto nella Bega Valley)
Residenza attuale: Wollongong, NSW – Australia
Club: Sydney University
Allenatore: Graham Ward
Sponsors: ASICS, GU Energy, alcune aziende locali di Wollongong
Stato civile: single
Occupazione: Insegnante, saltuariamente, di scuola superiore
Altezza: 168cm
Peso: 60kg
Misura scarpe: US 9.5
Colore capelli: Nodoso
Scarpe da corsa favorite: ASICS DS Trainer (corsa generica), ASICS Dirt Dogs (cross country), ASICS Piranha (strada), ASICS Japan Thunder (pista)
Gara favorita: Un misto tra National Cross Country e Z·topek
Migliori prestazioni/esperienze in gara:

  • Campionato mondiale 2006 di Cross Country a Fukuoka, Giappone – Esperienza eccezionale come membro della squadra australiana.
  • Conquista del titolo nel percorso lungo di NSW a Willandra, Cambewarra Mountain, per la prima volta nel 2005.
  • Conquista del titolo inglese 2008 di corsa su strada di 10 km.
  • Vittoria alla Melbourne Half Marathon del 2012.
  • Vittoria per tre volte della corsa su strada “The Bridge Run” a Sydney.

 

Personal best:
800 m: 1:57.97
1500 m: 3:50.57
3000 m: 8:11.01
5000 m: 14:06.50
10,000 m: 29:15.59
5 km su strada: 14:25
10 km su strada: 29:38
Mezza maratona: 1:05:32
Maratona: 2:23:12

 

Competizioni internazionali:

2002 Trofeo mondiale di corsa in montagna
2005 Ekiden Pechino
2006 Campionato mondiale di Cross Country
2006 Ekiden Pechino

 

Competizioni nazionali:
2000 Campione australiano Under 23 di Cross Country
2005 Medaglia di bronzo al campionato australiano di Cross Country
2007 Medaglia di bronzo al campionato australiano di 10,000 m

Condividi con gli amici:

Partecipa alla discussione:

Montelepre 2

Montelepre parkrun a TELEOCCIDENTE

DAL SITO “teleoccidente.it” – 14/04/2018   Montelepre, grande partecipazione alla prima iniziativa “parkrun” – Video   Inaugurato questa mattina a Montelepre il circuito “parkrun”, un’iniziativa che si svolge in tutto il mondo alle 9 di ogni sabato mattina e prevede corse cronometrate di 5 km. La manifestazione organizzata dall’associazione Runners col patrocinio del comune, si è…

copertina

Grazie, volontari!

  A parkrun, lo sappiamo, siamo tutti molto riconoscenti nei confronti dei volontari, vera linfa vitale del movimento. Senza il loro apporto fondamentale non sarebbe possibile organizzare alcunché, ed è per questo che ogni parkrunner dovrebbe sentire lo stimolo di offrire il proprio contributo come volontario almeno una volta ogni tanto.   Sabato scorso, 14…