Riconoscimenti - 28th January 2018
Tags:

parkrunner del mese – Dicembre 2017 e Gennaio 2018

Copertina

 

Torniamo, do po un mese di sosta, a premiare il parkrunner del mese.

 

Lo facciamo dando il giusto riconoscimento ad una persona molto nota nell’ambiente podistico palermitano, non tanto per le sue performance sportive, quanto per la simpatia, la gentilezza e la disponibilità che lo contraddistinguono.

 

Da qualche mese collabora assiduamente a Favorita parkrun e, con il suo spirito molto vicino a quello di parkrun, è diventato ormai un punto di riferimento per l’evento palermitano.

 

Signore e signori, ecco a voi il parkrunner del mese di dicembre e gennaio:

 

27294983_275316486332311_1069752521_n

 

 

Nome: Pietro Purpura.

 

Club: Palermo Running.

 

Età: 59.

 

Home run: Uditore

 

Occupazione: Pensionato.

 

Corsa su strada o trail?: Al momento faccio più corsa su strada ma amo anche il trail ed ho partecipato a molte gare del circuito ecotrailsicilia negli anni passati.

 

Numero di partecipazioni: 7.

 

Numero di volontariati: 11.

 

Ruolo preferito da volontario: Preferisco il ruolo di addetto allo scanner ma di solito faccio il Marshal, per evitare che i partecipanti vengano travolti dalle biciclette.

 

Cosa ti piace di più di parkrun: Di parkrun amo la condivisione, l’incontro settimanale e il confronto con gli altri, il piacere della socializzazione.

 

Il ricordo più memorabile o la cosa più divertente di parkrun: Il ricordo più memorabile di parkrun è legato alla mia partecipazione ad una parkrun a Poznan, alla vigilia di una maratona a cui ho partecipato: ricordo che c’erano 450 partecipanti alla corsa e 15 volontari, un’organizzazione perfetta, anche in termini di ristorazione, con tè, bevande e altro; una calorosa accoglienza. La cosa più divertente mi è capitata a Favorita parkrun, quando ho visto un concorrente spuntare dalla parte opposta del percorso, perché probabilmente aveva sbagliato, che chiedeva da che parte doveva continuare ed aveva l’aria un po’ comica.

 

Cosa dicono di lui: Pietro, meglio conosciuto come “Vito”, merita sicuramente l’ambito riconoscimento per la dedizione che ha mostrato con costanza, per l’entusiasmo e la puntualità con cui partecipa ogni sabato mattina, rendendosi disponibile al ruolo necessario al momento, pur di garantire il successo e la buona riuscita dell’evento, per la semplicità e l’ umiltà che lo contraddistinguono facendo di lui una persona speciale: di quelle che rappresentano meglio il senso della condivisione di parkrun.

 

Pietro si guadagna anche un bell’omaggio: una T-shirt ufficiale con i colori parkrun e la personalizzazione di Favorita. Congratulazioni!

 

 

maglietta Favorita

Condividi con gli amici:

Partecipa alla discussione:

copertina

La newsletter Dicembre 2018

  Anticipiamo di qualche giorno la newsletter di dicembre per dare spazio a fine anno al messaggio del nostro amato Paul Sinton-Hewitt, fondatore di parkrun.   E’ tempo di bilanci e di nuove aspettative. I primi sono senz’altro buoni: parkrun in Italia è cresciuto molto nel corso del 2018, sia come numero di utenti registrati…

copertina

Ecco chi fa correre parkrun

DAL BLOG DI “la Repubblica.it – Storie Correnti” – 11/12/2018 – articolo di Marco Raffaelli.   La Repubblica dei Runner aveva già raccontato il fenomeno parkrun, l’iniziativa diffusa in Italia di corse di 5 km gratuite e senza premi nato in Inghilterra nel 2004.   Quasi cinque milioni di partecipanti in tutto il mondo si danno…