Notizie - 5th March 2018
Tags:

Come mai parkrun ha così tanto successo?

copertina

 

Ogni settimana, partecipanti da tutto il mondo, si riuniscono il sabato mattina in un evento parkrun per correre o camminare per 5 km. Molti parkrunner si sono impegnati fermamente a frequentare ogni settimana. Hanno iniziato cominciando a prendere coscienza dell’evento settimanale per poi professare la loro fedeltà in maniera così forte da sentirsi un pò “strani” se non possono partecipare.

 

Attualmente, il numero di parkrun nel mondo ammonta a poco più di 1300. Il numero di eventi totali da quando tutto è iniziato arriva quasi a toccare 200.000 nel mondo. Come evento per la comunità, parkrun fa un lavoro straordinario per raggiungere tante persone. Ma perché?

 

In un recente articolo Tom Williams, Global Operations Officer di parkrun Global, dice che “gli eventi parkrun ed i parkrun junior fanno appello al nostro desiderio di salute e felicità in un contesto comunitario”.

 

Ulteriori ragioni per la popolarità e il successo di parkrun sono state spiegate da Theodore Turocy, professore di economia presso l’Università di East Anglia. Turocy spiega il successo di parkrun in base alle seguenti ragioni:

 

  • Facile: non ci sono costi di iscrizione per partecipare a una parkrun. Per avere il proprio tempo cronometrato, basta visitare il sito parkrun una sola volta per registrarsi e scaricare un codice a barre, che viene scansionato alla fine della corsa.
  • Attraente: gli eventi parkrun si svolgono in parchi o altri spazi aperti simili, su percorsi privi di traffico. Una corsa – o una passeggiata – nel parco suona sempre come una buona idea. Un premio (maglietta) viene dato ai partecipanti che hanno completato 50, 100, 250 o 500 corse, dando un obiettivo a cui puntare.
  • Sociale: parkrun è esplicitamente sociale, con lo slogan “è una corsa, non una gara”. La maggior parte degli eventi ha un punto di ristoro dove i partecipanti si incontrano per un caffè, uno spuntino e una chiacchierata dopo la corsa. Tutte le operazioni per il funzionamento dell’evento sono a carico di volontari.
  • Puntuale: gli eventi si tengono il sabato mattina alla stessa ora ogni settimana, quindi il sabato viene spesso definito “parkrundì”.

 

Potrebbero esserci ulteriori motivi per spiegare il successo nel mondo di parkrun.

 

Eccone altri due:

 

  • Divertente: una recente ricerca di Rocha e Grateo (2017) riguardo l’impegno messo nella corsa, ha rilevato che l’indicatore più dominante della corsa continua era il fatto che il partecipante l’avesse trovato divertente o no. Il godimento è stato valutato ben al di sopra di altri fattori potenzialmente motivanti come i motivi sociali, di apparenza e di salute. Continueremo a fare qualcosa solo se ci divertiamo, giusto?
  • Regolamentato: Eventi ben organizzati, dove si inizia con puntualità, i volontari sanno cosa fare, e i risultati vengono messi a disposizione in modo tempestivo sono l’ideale. Quando l’evento si svolge in questo modo, i parkrunner lo troveranno più piacevole e quindi più motivante a tornare la settimana successiva.

 

Perché alcuni parkunner professano una forte fedeltà a parkrun?

 

Il processo di attaccamento a parkrun potrebbe essere spiegato secondo un modello di cambiamento comportamentale, l’MCP, ovvero il Modello del Continuum psicologico, una struttura teorica che propone che i partecipanti passino da uno stadio iniziale di consapevolezza a uno stadio finale di fedeltà, passando attraverso l’attrazione e l’attaccamento a un’attività di svago attiva. (Funk e James, 2001).

 

Questi stadi gerarchici di cambiamento che si riferiscono alla promozione della fedeltà al parkrun potrebbero essere descritti come segue:

 

Consapevolezza – Diventare consapevoli del fatto che parkrun è disponibile per una comunità dipenderà da un marketing efficace, principalmente attraverso i social media e il passaparola. Quando un membro della comunità viene a conoscenza dell’esistenza di un parkrun nelle vicinanze, l’attrazione e la partecipazione al primo parkrun dipenderanno spesso dalle loro motivazioni e dall’invito di un amico. ‘Attrazione’ è, quindi, il prossimo stadio.

Attrazione – I motivi della frequenza dipenderanno solitamente dai motivi di una persona. Questi motivi possono includere il desiderio di socializzare, di iniziare la giornata con una scarica di sostanze chimiche “positive”, di portare la famiglia all’aria aperta, di camminare o di portare a spasso il cane o, a volte, di competere con gli altri o se stessi. La presenza regolare può portare alla fase successiva di “attaccamento”.

Attaccamento – Una volta presenti, i parkrunner possono aderire saldamente all’evento se soddisfa i motivi e le esigenze dell’individuo. Se un evento soddisfa le molte e varie esigenze dei parkrunner e offre un’esperienza ben organizzata, ricca e variegata, potrebbe verificarsi la fase successiva di “fedeltà”.

Fedeltà – I sentimenti di lealtà nei confronti dell’evento e il continuo soddisfacimento dei motivi e dei bisogni di un parkrunner portano alla fedeltà.

 

John Robins and Miriam Tan

1. Rocha,C.M. and Grateo,O.A. (2017). The process toward commitment to running—The role of different motives, involvement, and coaching. Sport Management Review

2. Funk, D. C., & James, J. D. (2001). The psychological continuum model: A conceptual framework for understanding an individual’s psychological connection to sport. Sport Management Review, 4(2), 119–150.

Condividi con gli amici:

Partecipa alla discussione:

copertina

Un parkrunner intorno al Monte Bianco

Non so quanti, tra gli oltre 2000 partenti alla CCC, lo scorso venerdì 31 agosto, abbiano mai partecipato a parkrun…   Sta di fatto che 18 delle 20 nazioni in cui è attualmente attivo parkrun erano ben rappresentate, con punte di 568 atleti per la Francia, 126 per l’Italia e 101 per il Regno Unito,…

Senza titolo-1

parkrun su Ultramaratone, Maratone e dintorni

DAL BLOG DI “ULTRAMARATONE, MARATONE E DINTORNI” – 4 settembre 2018. Articolo e foto di Maurizio Crispi.   Foro Italico ParkRun #19. Il ParkRun non è solo sport ma anche filosofia di vita   Il 1° settembre 2018 si è disputata la 19^ edizione del Foro Italico ParkRun (Palermo): il terzo ParkRun, nato nella città di Palermo, dopo l’Uditore ParkRun (1° assoluto in…