Dicono di noi - 4th May 2018
Tags:

Il successo di parkrun si chiama cultura

copertina

DA RUNNER’S WORLD – LE FIRME DI RW - 4 maggio 2018. Articolo di Corrado Montrasi.

 

È anche per questo motivo che, appena posso, mi presento ogni sabato mattina alla partenza di parkrun al parco Nord Milano per 5 chilometri di corsa.

 

Ho capito perché parkrun è un’esperienza di corsa unica nel suo genere. Non è tanto per la distanza della corsa perché di 5 km in giro ce ne sono parecchie. Non è per l’orario stesso della manifestazione: le nove del mattino di sabato sono sì un vantaggio per avere il weekend libero, ma anche uno svantaggio perché la domenica è tradizionalmente la giornata adatta per fare sport. Potrebbe essere sicuramente un fattore positivo il cronometraggio e l’interattività online, oltre la gratuità dell’evento: questo sì che è un qualcosa di più rispetto alle altre manifestazioni sportive.

 

L’articolo completo sul sito di runnersworld.it

Condividi con gli amici:

Partecipa alla discussione:

copertina

La newsletter Dicembre 2018

  Anticipiamo di qualche giorno la newsletter di dicembre per dare spazio a fine anno al messaggio del nostro amato Paul Sinton-Hewitt, fondatore di parkrun.   E’ tempo di bilanci e di nuove aspettative. I primi sono senz’altro buoni: parkrun in Italia è cresciuto molto nel corso del 2018, sia come numero di utenti registrati…

copertina

Ecco chi fa correre parkrun

DAL BLOG DI “la Repubblica.it – Storie Correnti” – 11/12/2018 – articolo di Marco Raffaelli.   La Repubblica dei Runner aveva già raccontato il fenomeno parkrun, l’iniziativa diffusa in Italia di corse di 5 km gratuite e senza premi nato in Inghilterra nel 2004.   Quasi cinque milioni di partecipanti in tutto il mondo si danno…