Riconoscimenti - 27th September 2018
Tags:

parkrunner del mese – Settembre 2018

copertina

 

Torniamo, anche questa volta, con la prestigiosa nomina di parkrunner del mese.

 

Che si tratti di un corridore, di un camminatore o di un volontario, che sia maschio o femmina, bambino o adulto, poco cambia. Siamo sicuri che la/il prescelta/o avrà meritato la stima e l’apprezzamento di tutta la comunità parkrun ed è per questo che pensiamo sia giusto che ne rimanga una piccola, ma significativa, traccia.

 

Questa volta è toccato a Firenze parkrun celebrare una delle sue figure più assidue e benvolute.

 

Si tratta di una volontaria instancabile e appassionata, presente già dalle primissime edizioni dell’evento fiorentino, che merita senza ombra di dubbio tale riconoscimento.

 

Scopriamo chi è la parkrunner del mese di settembre:

 

Albana

 

 

Nome: Alba Bulku

 

Club: OBIETTIVO RUNNING

 

Età: 44

 

Home run: Firenze

 

Occupazione: Lavoro come dipendente in un azienda a Calenzano.

 

Corsa su strada o trail: Principalmente corro su strada. Corro da 1 anno e mezzo. Non ricordo di preciso quante corse ho fatto ma ho partecipato a 6 mezze maratone. A novembre farò la mia prima maratona a Firenze e non vedo l’ora.  Non mi dispiacciono neanche i trail, e quando è possibile partecipo.

 

Numero di partecipazioni: 3.

 

Numero di volontariati: Fino ad ora sono a 40 partecipazioni al parkrun di Firenze come volontaria.

 

Ruolo preferito da volontario: Il mio ruolo preferito è l’addetto scanner e lo faccio spesso. Farei qualsiasi ruolo perché mi piacciono tutti.

 

Cosa ti piace di più di parkrun: La cosa che mi piace di più in un parkrun e di trovarsi in compagnia di persone che hanno la  stessa  mia passione, trovare podisti che conosci e altri che non conosci ma che ti ringraziano anche con un sorriso a fine corsa.

 

Il ricordo più memorabile o la cosa più divertente di parkrun: Il ricordo più bello è stato quando a Firenze questo inverno c’è stato brutto tempo per una settimana e il nostro direttore Lorenzo Lombardo era scettico sulla possibilità di poter correre il sabato perché pensava che non ci fosse nessuno, invece lo abbiamo convinto e alla fine eravamo 4 volontari e 8 podisti. Di questa cosa ne sono fiera perché anche con il mal tempo forte siamo riusciti a poter svolgere il parkrun a Firenze.

 

Cosa dicono di lei: Ha iniziato correndo qualche parkrun, ma subito dopo ha iniziato come volontaria e “non riesce più a smettere”. Ha già raggiunto da tempo l’obiettivo dei 25 volontariati, anche se non trova mai il tempo per ordinare la t-shirt traguardo. Alba è infaticabile! Arriva prestissimo (prima anche del Direttore di Corsa) ed è l’ultima ad andare via! È ormai una figura molto rappresentativa di Firenze parkrun.

 

Alba si guadagna anche un bell’omaggio, offerto dal nostro affezionato sponsor IdeeGreen: una T-shirt tecnica appositamente realizzata per i parkrunner del mese. Congratulazioni e… in bocca al lupo per la tua prima maratona!

 

 

logo IdeeGreen con sito

Condividi con gli amici:

Partecipa alla discussione:

copertina

La newsletter Dicembre 2018

  Anticipiamo di qualche giorno la newsletter di dicembre per dare spazio a fine anno al messaggio del nostro amato Paul Sinton-Hewitt, fondatore di parkrun.   E’ tempo di bilanci e di nuove aspettative. I primi sono senz’altro buoni: parkrun in Italia è cresciuto molto nel corso del 2018, sia come numero di utenti registrati…

copertina

Ecco chi fa correre parkrun

DAL BLOG DI “la Repubblica.it – Storie Correnti” – 11/12/2018 – articolo di Marco Raffaelli.   La Repubblica dei Runner aveva già raccontato il fenomeno parkrun, l’iniziativa diffusa in Italia di corse di 5 km gratuite e senza premi nato in Inghilterra nel 2004.   Quasi cinque milioni di partecipanti in tutto il mondo si danno…