Dicono di noi - 4th May 2018
Tags:

Il successo di parkrun si chiama cultura

copertina

DA RUNNER’S WORLD – LE FIRME DI RW - 4 maggio 2018. Articolo di Corrado Montrasi.

 

È anche per questo motivo che, appena posso, mi presento ogni sabato mattina alla partenza di parkrun al parco Nord Milano per 5 chilometri di corsa.

 

Ho capito perché parkrun è un’esperienza di corsa unica nel suo genere. Non è tanto per la distanza della corsa perché di 5 km in giro ce ne sono parecchie. Non è per l’orario stesso della manifestazione: le nove del mattino di sabato sono sì un vantaggio per avere il weekend libero, ma anche uno svantaggio perché la domenica è tradizionalmente la giornata adatta per fare sport. Potrebbe essere sicuramente un fattore positivo il cronometraggio e l’interattività online, oltre la gratuità dell’evento: questo sì che è un qualcosa di più rispetto alle altre manifestazioni sportive.

 

L’articolo completo sul sito di runnersworld.it

Condividi con gli amici:

27304618357_777bb82564_k1

La storia del cronometraggio a parkrun

C’era una volta un uomo, di nome Paul, che, con alcuni suoi vecchi amici, cominciò a incontrarsi nel loro parco ogni settimana alla stessa ora. Paul registrava il tempo impiegato a correre in un percorso di 5 km, per poi divertirsi, subito dopo, a parlare e chiacchierare al bar. Tutto andò avanti come un orologio…

48048333112_13cf178000_k

Riflettori puntati su: Polonia

Continua la rubrica di esplorazione della famiglia parkrun, formata da 22 paesi di tutto il mondo.   Questa settimana tocca alla Polonia, la cui esperienza ci viene raccontata dal Country Manager Jakub Fedorowicz.   Quest’anno parkrun Polonia celebrerà il suo nono anniversario. Il primo evento parkrun Polonia (e nell’Europa centrale) ha avuto luogo nell’ottobre 2011…