Riconoscimenti - 6th September 2018
Tags:

parkrunner del mese – Agosto 2018

copertina

 

Anche per questo mese, fra tanti meravigliosi parkrunner, abbiamo dovuto scegliere…

 

In effetti, più si estende parkrun in Italia e più ci vengono segnalati personaggi degni di essere nominati parkrunner del mese.

 

Per agosto, malgrado le difficoltà, siamo sicuri di aver colto nel segno, e questa volta ci siamo spinti fino al tacco dello Stivale, per sbarcare a Salento parkrun.

 

Si tratta di una parkrunner doc, senza il cui entusiasmo e partecipazione sarebbe difficile, se non impossibile, mantenere vivo il solo – per ora – ed unico evento pugliese. Dalle sue risposte capirete di avere a che fare con un autentico personaggio, perfettamente calato nello spirito parkrun!

 

Andiamo, dunque, a fare conoscenza della parkrunner del mese di agosto:

 

park1

 

 

Nome: Luana Maraglino

 

Club: nessuno

 

Età: non si chiede l’età ad una signora! (59)

 

Home run: Salento

 

Occupazione: Infermiera per professione, preparatrice di torte per passione e consumatrice delle stesse per vocazione.

 

Corsa su strada o trail: Ma è proprio obbligatorio correre? Comunque trail… almeno fino a quando mi reggono le ginocchia.

 

Numero di partecipazioni: 16.

 

Numero di volontariati: 16.

 

Ruolo preferito da volontario: mi piace fare il tail runner, così posso posso tagliare il traguardo tra due ali di folla (beh, forse “folla” è un po’ esagerato) inneggiante… anche se non sono sicura se l’entusiasmo sia per me o perché il mio arrivo significa che si può finalmente andare a fare colazione.

 

Cosa fai quando vai al parkrun: Due chiacchiere con persone interessanti da tutto il mondo, quattro passi in mezzo alla natura e colazione in allegra compagnia!

 

Come parkrun ha cambiato il tuo modo di interpretare la corsaparkrun ha trasformato un’attività individuale in un momento di piacevole socialità.

 

Cosa ti piace di più di parkrun: Le persone; continuo ad incontrare persone diverse, con storie incredibili e con un comune senso dello “stare insieme” e dello sport.

 

Il ricordo più memorabile o la cosa più divertente di parkrun: Salento parkrun n° 8.

La notte precedente c’era stato un violento temporale e per raggiungere il parco era necessario farsi strada fra deviazioni ed allagamenti.

Dopo aver predisposto il percorso e fatto il giro di ispezione, ci siamo messi ad aspettare che arrivassero altre persone ma, alle 8:50 ancora non si vedeva nessuno. Stavamo quasi per rinunciare e smontare tutto, quando da una curva spunta di corsa un ragazzo allampanato che, con il fiato corto ed in un’italiano un po’ stentato, ci dice che sta cercando parkrun… e sua madre!

Lui è Oscar e, con la madre Denise, entrambi dall’Australia, è venuto a cercare proprio noi, nonostante il meteo e gli allagamenti! Quando hanno trovato uno dei nostri segnali, si sono divisi per cercare la partenza.

Recuperiamo Denise e alle 9:00 in punto siamo pronti a partire.

Quel giorno abbiamo avuto una concreta dimostrazione di quali fantastiche (e matte) persone si trovino da una parte all’altra del mondo.

 

Cosa dicono di lei: se ancora vi doveste chiedere perché proprio Luana sia stata scelta come parkrunner del mese di agosto, ecco alcune esaurienti risposte:

- perché, anche dopo dieci ore di turno di notte in ospedale, viene a fare la volontaria (poi va in coma per le successive 24 ore, ma questo è un altro discorso);
- perché accoglie con entusiasmo tutti i turisti, parlando un misto di italiano e quello che lei crede essere inglese… e quelli, incredibilmente, sembrano capirla (almeno per sommi capi);
- perché probabilmente c’è più gente che viene a Salento parkrun per le sue torte di quanta ne venga per correre;
- perché, in quanto unica volontaria, senza di lei non potrebbe esserci Salento parkrun;
- perché, in altre parole, ha abbracciato ed incarna lo spirito di parkrun con un entusiasmo fuori dal comune.

 

Luana si guadagna anche un bell’omaggio, offerto dal nostro affezionato sponsor IdeeGreen: una T-shirt tecnica appositamente realizzata per i parkrunner del mese. Congratulazioni!

 

 

logo IdeeGreen con sito

Condividi con gli amici:

copertina

La “Corsa per la Memoria” su BALARM

DAL SITO DI BALARM - 17 maggio 2019   Per Paolo, Giovanni e gli altri: a Palermo la seconda edizione della “Corsa per la Memoria”   Mantenere viva la memoria e il ricordo delle vittime delle stragi di Capaci e di Via D’Amelio: a 25 anni dai terribili attentati, torna a Palermo la “Corsa per la Memoria”.   L’articolo completo…

casi quotidiani

Al via la II edizione della Corsa per la Memoria

DAL SITO CasiQuotidiani - 17 maggio 2019 – pubblicato da Simona Merlo Domani 18 maggio, alle 9, prenderà il via la II edizione della Corsa per la Memoria, corsa/camminata ludico-motoria di 5 chilometri in ricordo delle vittime delle stragi di Capaci e via D’Amelio e di tutte le vittime innocenti delle mafie.     L’articolo completo sul sito di casiquotidiani.it