Notizie - 10th September 2018
Tags:

Completamento del Giro d’Italia parkrun

copertina

E siamo così arrivati alla tappa finale del Giro d’Italia parkrun!

 

Dopo Foro Italico parkrunEtna parkrunSalento parkrun, Roma Pineto parkrunFirenze parkrun e Treviso parkrun, il giro si conclude a Milano Nord parkrun.

 

L’ultimo appuntamento del Giro d’Italia parkrun segna la conclusione di questa fantastica avventura per Rob Mills e Gemma Fordyce.

 

Il racconto di Rob ci fa sentire orgogliosi di aver portato parkrun in Italia e ci fa sperare in un prossimo ritorno della fantastica coppia inglese. Buona lettura!

 

 

La bandiera a scacchi (per ora) (by Rob Mills)

 

Potresti aver pensato che fare escursioni sul lago di Garda avrebbe potuto affaticarci troppo le gambe per correre la corsa del Milano Nord parkrun, ma ti saresti sbagliato. Siamo arrivati per trovare Milano in preda alla febbre della Formula 1 e abbiamo preso posto in hotel entro 1 miglio dal Parco Nord.

 

Il parco è una bellezza, uno dei migliori che abbiamo visto in Italia, e ha addirittura il suo velodromo all’aperto! Ci siamo persino sentiti ispirati nel fare una passeggiata lungo il percorso del parkrun prima di prendere una Birra Moretti per un dolce ristoro.

 

foto1

 

 

Il venerdì sera è trascorso a guardare il Milan che ha battuto la Roma nell’imponente stadio di San Siro, ma il vero evento sportivo del fine settimana si è svolto la mattina successiva al parkrun. Due giri in senso antiorario attorno alla pista imbevuta di pioggia. C’è stata una buona affluenza, molte persone in città per il Gran Premio di Formula 1, ma segretamente si sono concentrate sulla chicane verso la fine, direttamente qui.

 

 

foto2

 

foto3

 

Un vistoso ritmo iniziale ci ha portato alla prima curva e ad una sorprendente caratteristica dell’acqua con ogni corridore che doveva decidere se bagnarsi le scarpe o aggirare il bagnato prendendo per il percorso più lungo. Ho deciso per l’asciutto e ho tentato di recuperare il distacco da un gruppo di 5 corridori che erano in vantaggio di 10 secondi. Passando il velodromo ho presto preso il comando e sono stato acclamato fino alla fine del primo giro (puoi avere un’idea della velocità del tour di Lewis Hamilton nella foto in basso).

 

foto4

 

Il secondo giro è stato duro e penso proprio che 6 settimane di pizza, birra e gelato abbiano alla fine chiesto il loro conto. Questo non sembra aver stimolato alcuna simpatia da parte di Marco, un veterano di 69 parkrun di Milano, mentre mi superava a 600m dalla fine. Sembrava avere le gomme fresche, mentre io arrivavo al traguardo con 10 secondi di distacco, ma assicurandomi un altro 2 ° posto e completando un fantastico Giro di parkrun italiani.

 

foto5

 

Abbiamo fatto un viaggio fantastico e ci siamo sentiti veramente accolti dalla comunità parkrun italiana. Il nuovo evento a Lucca ci riporterà sicuramente qui presto e attendiamo anche un secondo evento a Roma!

 

Un enorme ringraziamento a Giorgio Cambiano, che ci ha fornito supporto e incoraggiamento in ogni fase del percorso. Giorgio stava partecipando ad una gara trail, con più nazioni coinvolte, da 100k, mentre ci avvicinavamo al nostro ultimo 5k.

 

Abbiamo incontrato persone fantastiche lungo il percorso e non vediamo l’ora di ospitare alcuni di voi in Inghilterra in qualche futura occasione.

 

 

Grazie per i vostri complimenti, per i vostri sorrisi, per la vostra genuinità e voglia di vivere che ha rallegrato tutta parkrun Italia nel corso del vostro Giro d’Italia!

 

Vi aspettiamo presto a vedervi calcare nuovi percorsi di parkrun in Italia, e speriamo di ricambiare un giorno una nostra visita!

Condividi con gli amici:

copertina

parkrun: un taglio all’autismo

DAL SITO DE LaGazzettadelloSport - 5 aprile 2019 a cura di Gian Luca Pasini   In 15 città italiane il 6 aprile parkrun, con i suoi eventi attivi (https://www.parkrun.it/events/), sostiene la campagna “Un taglio per l’Autismo”, che ha come testimonial il campione di salto in alto Gianmarco Tamberi   L’articolo completo sul sito di http://incodaalgruppo.gazzetta.it

copertina

parkrunner del mese – Marzo 2019

  Anche l’ultimo – solo in ordine di tempo – evento parkrun d’Italia vede riconosciuto il titolo di parkrunner del mese ad uno dei suoi più assidui frequentatori.   Stiamo parlando di Terme parkrun, il delizioso evento di Montecatini Terme, e di una altrettanto deliziosa parkrunner!   Facciamo dunque conoscenza dell’ennesima persona speciale che rende così…