Uncategorized - 31st October 2018
Tags:

La newsletter Ottobre 2018

copertina

L’immagine che vedi sopra fornisce un’idea dell’interesse che si ha in Italia nei confronti di parkrun. Richieste di maggiori informazioni sull’attivazione di nuovi eventi parkrun hanno toccato un pò tutto il territorio nazionale, anche se ancora, su più di 60 richieste, solo 14 eventi sono stati effettivamente attivati.

 

parkrun ha la missione di dare la possibilità a tutti di partecipare al sabato mattina agli eventi di corsa e camminata cronometrata per 5 km in posti gradevoli e sicuri, in maniera del tutto gratuita. Questa possibilità esiste oggi per più di 1600 località in tutto il mondo e vorremmo che anche in Italia si possa dare maggiore possibilità a tutti di partecipare. Perciò, se qualcuno fosse interessato ad aprire un nuovo evento per la sua comunità, può contattarmi oppure fare la sua richiesta qui.

 

Intanto crescono i numeri dei partecipanti agli eventi del sabato mattina. Puoi vedere i numeri  nel quadro statistico alla fine di questa newsletter. Quello che ci fa più piacere è la continua crescita dei volontari coinvolti in questa iniziativa. Sabato 20 ottobre si è raggiunto il picco di 96 volontari impegnati nei vari eventi attivi in Italia! Senza il loro apporto parkrun non esisterebbe, ricordiamocelo.

 

Nel mondo, invece, proprio alla vigilia del 14° anniversario di parkrun, si registrava la 5 milionesima parkrunner, ancora una volta una donna, come per tutte le altre titolari di un codice a barre con sei zeri. E’ lo spunto per augurarsi sempre più donne presenti agli eventi parkrun, perché la percentuale dell’utenza femminile nelle varie manifestazioni podistiche è sempre troppo basso e vorremmo invece finalmente vedere con parkrun una presenza costante intorno al 50%.

 

E, con le donne, ci piacerebbe vedere anche sempre più giovani e più anziani, ed anche – dove il percorso lo consente – parkrunner con disabilità, perché l’inclusione è uno degli obiettivi principali di parkrun, e ne abbiamo prova anche con la bella testimonianza del formidabile parkrunner polacco che ha recentemente partecipato in carrozzina a Treviso parkrun.

 

Di esempi entusiasmanti ne è piena la storia di parkrun e ci piace pensare che, nel suo piccolo, anche parkrun Italia sta dando la possibilità ad ognuno di trovare il proprio spazio di rivalsa e di soddisfazione personale o, semplicemente, di felicità.

 

Ricordiamocelo ogni sabato mattina, anche adesso che le temperature cominciano a diminuire in tutta Italia e magari saremmo tentati di rimanere al calduccio sotto le coperte: un week end iniziato con parkrun vi da la carica ed il buon umore per affrontare alla grande tutta la settimana! Magia di parkrun…

 

Buon divertimento e W parkrun!

 

Giorgio Cambiano,

Country Manager

parkrun Italia

Condividi con gli amici:

copertina

Uno sguardo indietro a 15 anni di parkrun

  Sabato 2 ottobre 2004, 13 corridori e cinque volontari si diedero appuntamento a Bushy Park a Teddington, Londra, per una corsa di 5 km, gratuita e cronometrata, conosciuta allora come Bushy Park Time Trial.   Non potevano immaginare a cosa avevano dato inizio.     15 anni dopo, oltre quattro milioni di singoli individui in…

copertina

parkrunner del mese – Settembre 2019

  Questo mese torniamo al Nord per incontrare uno dei più assidui frequentatori di Milano Nord parkrun.   L’evento lombardo è quello che riesce a radunare ogni settimana più di cento partecipanti e detiene il record italiano di presenze con ben 230 parkrunner (evento #153 del 7/9/2019).   Con tanta gente al parco c’è bisogno di…