Uncategorized - 12th December 2018
Tags:

La newsletter Dicembre 2018

copertina

 

Anticipiamo di qualche giorno la newsletter di dicembre per dare spazio a fine anno al messaggio del nostro amato Paul Sinton-Hewitt, fondatore di parkrun.

 

E’ tempo di bilanci e di nuove aspettative. I primi sono senz’altro buoni: parkrun in Italia è cresciuto molto nel corso del 2018, sia come numero di utenti registrati – da circa 3000 a più di 7000 – che di eventi attivi (più che raddoppiati: da 7 a 15). Anche i partecipanti e i volontari hanno frequentato sempre più numerosi, toccando insieme una media di oltre 500 partecipanti a settimana, nelle ultime dieci settimane, con un massimo di 633 a metà settembre.

Un trend di crescita che fa ben sperare per il prossimo anno e ci obbliga a porci sempre più ambiziosi obiettivi. Ne riparleremo a fine 2019, ma siamo certi che fra un anno parleremo di numeri a 5 cifre, per quanto riguarda i registrati, e ci aspettiamo di portare parkrun sempre più in giro per l’Italia, anche in quelle regioni dove ancora non siamo presenti.

 

Intanto, ci apprestiamo a festeggiare l’avvio di Terme parkrun, il nuovo evento di Montecatini Terme, che partirà il 15 dicembre con il suo primo evento inaugurale. Si tratterà del terzo evento toscano, dopo quello di Firenze e di Lucca, e siamo sicuri che non ci fermeremo qui…

 

Il nuovo anno riporterà anche le magliette di colore arancione, tanto richieste in tutto il mondo da farne esaurire la disponibilità. Avremo presto la possibilità di acquistarle e di personalizzarle con il nome dell’evento del cuore.

 

Nel frattempo, prepariamoci a godere ancora degli ultimi eventi del 2018, della cui offerta avremo maggiore scelta grazie ad alcuni eventi speciali di Natale e Capodanno. Potrai leggere in questo numero delle possibili variazioni d’orario in questi giorni speciali per alcuni eventi e della possibilità, prima volta in Italia, di partecipare a due eventi nello stesso giorno, quello di Capodanno, e di averli conteggiati entrambi.

 

Insomma, le vacanze che ci aspettano, oltre a darci la possibilità di riposare, ci danno ancor più l’opportunità di partecipare a parkrun, fare attività fisica in buona compagnia ed iniziare il nuovo anno in forma e con gioia.

 

L’augurio che ti faccio, ed estendo a tutta l’Italia, è quello di poter godere di sempre nuovi eventi a disposizione sul territorio nazionale, che possa essere sempre più facile trovare la possibilità di partecipare a parkrun vicino casa tua e che sempre più gente venga a conoscere di questa offerta gratuita che può letteralmente cambiarle la vita.

 

Buon Natale, Buon Anno e W parkrun!

 

Giorgio Cambiano,

Country Manager

parkrun Italia

Condividi con gli amici:

copertina 2

Pellerun benvenuto nel club dei 25 volontariati parkrun!

DAL BLOG “Podismo & Pellerun” – 9/11/2019 – articolo di Andrea Pelleriti.   Questa volta il nostro amico parkrunner e blogger Andrea Pelleriti ci parla dell’opportunità di fare il volontario a parkrun, anche per ricevere gratuitamente, dopo 25 volontariati, la bellissima maglietta viola N.25!   Oggi una sorpresa al #muradiluccaparkrun, il festeggiamento della mia 25° volta come volontario (parkvol…. Come dico…

copertina

Correre in qualsiasi misura riduce sensibilmente il rischio di morte

Un ulteriore motivo per partecipare a parkrun, mettendosi in moto anche soltanto una volta a settimana, ci viene fornito dall’associazione dei medici britannici, che hanno pubblicato un interessante articolo sul loro organo di stampa ufficiale.   Di seguito ne proponiamo una libera traduzione. Si può trovare la versione in lingua originale qui.     Ci…