Notizie - 10th February 2019
Tags:

Guida per principianti al parkrun

copertina

Spesso la parte più difficile per qualsiasi parkrunner è presentarsi la prima volta al via di un evento.

 

Hai visto spesso dei post su parkrun fatti da tuoi amici o familiari su qualche social network. Sei sempre stato curioso ma non sei mai stato sicuro di avere quello che ci voleva per correre o camminare per 5 km e di farlo insieme ad altre persone.

Con la nostra guida in 10 passi per principianti, siamo sicuri che non solo ti convinceremo a partecipare finalmente al tuo primo parkrun, ma che tornerai per un altro parkrun già la settimana seguente!

 

Passo 1

Registrati online e indica la tua “Home Run” parkrun. Puoi scegliere tra 15 diversi eventi in Italia e altri ne arriveranno presto. Scegli quello più vicino a casa e dove pensi di recarti più spesso.

 

scheda

 

Passo 2

Stampa il tuo codice a barre! E’ molto importante, dato che questo sarà l’unico pezzo di “equipaggiamento” di cui avrai bisogno e sarà il tuo “passaporto” per fare parkrun in tutto il mondo, una volta che ti sarai appassionato! Con la regola di parkrun che prevede di non caricare i tempi se non presenti a fine corsa il tuo codice a barre personale, non vorrai uscire di casa senza. Anche se sei sempre benvenuto a partecipare senza codice a barre, non avrai il tuo tempo registrato. Se sei interessato ad ottenere una delle t-shirt traguardo gratuite per chi avrà completato 50, 100, 250 e 500 parkrun, imparerai presto a tenere nascosti molti codici a barre di scorta .

 

Se sei abbastanza sicuro di diventare un assiduo frequentatore di parkrun, è possibile acquistare codici a barre plastificati da attaccare a scarpe, chiavi o indossare al polso.

 

Senza titolo-1

 

Passo 3

Porta un/una amico/a! L’esercizio fisico è più divertente se goduto con un compagno. Incoraggia un amico o un vicino a venire con te o porta il tuo partner e i bambini, compresi i bambini piccoli in carrozzina. Se hai degli amici a quattro zampe, allora portali! Per la sicurezza di tutti, chiediamo un solo cane o una carrozzina a persona e i cani devono essere tenuti al guinzaglio. Alcuni eventi si svolgono in parchi dove i cani non sono ammessi, quindi è meglio controllare in anticipo il sito web dell’evento locale.

 

Se i tuoi figli hanno meno di 11 anni, assicurati che restino a portata di mano in ogni momento.

 

parkrun uditore 3

 

Passo 4

Cerca di arrivare 15-20 minuti prima e assicurati di ascoltare il briefing pre-evento. Qui avrai la possibilità di socializzare con altri parkrunner e farti un’idea del percorso: è sempre meglio sapere in anticipo se dovrai salire su una collina!

 

Non ti vergognare a presentarti come prima volta a parkrun poiché spesso è previsto un briefing separato per quelli come te, quindi ti spiegheranno tutto quello che devi sapere. Il messaggio più importante che riceverai è quello di divertirti!

 

briefing3

 

Passo 5

In realtà non devi necessariamente correre! Alcune persone potrebbero essere scoraggiate dalla parola “run” in parkrun, ma non è solo una corsa e, cosa più importante, non è assolutamente una gara. Piuttosto, potrai completare il percorso di 5 km, sia che tu voglia fare uno sprint di 15 minuti, una corsa in 30 minuti o una piacevole camminata in più di un’ora: non sarai mai lasciato indietro e sarai sempre il benvenuto. Se sei preoccupato di finire per ultimo o di dover fare aspettare a lungo i volontari, non esserlo! Un volontario camminatore di coda sarà sempre alla fine del gruppo per accertarsi che tutti finiscano in sicurezza e il traguardo non sarà mai smantellato finché tutti i corridori e i camminatori non avranno completato il percorso. Quindi, cerca pure il brivido di siglare un PB, ma non sentirti mai troppo lento per parkrun – non lo sarai mai!

 

camminatore-di-coda

 

Passo 6

Dopo aver completato, prendi il token che ti porgerà un volontario e fallo scansionare insieme al tuo codice a barre dal volontario addetto. Con la magia della tecnologia moderna, questo calcolerà il tuo tempo impiegato, che verrà in seguito pubblicato sul sito dell’evento. Qualunque cosa tu faccia, per favore non prendere il tuo token come souvenir – ne abbiamo bisogno per la prossima settimana!

 

scanner

 

Passo 7

Se c’è una cosa che i parkrunner amano più di parkrun, è parlare di parkrun. Essere socievoli e sentirsi parte di una comunità accogliente e solidale è il cuore di ciò che facciamo, quindi non essere timido con i tuoi compagni parkrunner. La maggior parte dei parkrun hanno anche un punto di ritrovo dove si incontreranno dopo l’evento e ti stupirai di quanto spesso ci sia da mangiare a parkrun!

 

step

 

Passo 8

I volontari sono una parte fondamentale di parkrun. I ruoli di volontario sono divertenti e facili da eseguire senza richiedere un addestramento particolare – e sì, c’è anche il ruolo di cronometrista! E’ prevista pure una maglietta gratuita per i volontari. Dopo aver indossato 25 volte il gilet giallo, avrai la possibilità di ordinare gratuitamente una maglietta viola col n.25, molto ricercata e rispettata.

 

volontari caffarella

 

Passo 9

Una volta che sei tornato a casa da parkrun (e forse anche dal caffè post-parkrun) è il momento di iniziare a controllare la tua email per controllare i tuoi risultati! I parkrunner sono spesso noti per essere appassionati di statistiche, quindi è sempre bello controllare il tuo tempo e la posizione finale e vedere se sei stato abbastanza fortunato da conquistare un PB. Se sei sui social media, il sabato pomeriggio o la sera è anche un buon momento per controllare la pagina Facebook del tuo evento e scoprire le foto. Chissà, la tua foto potrebbe ispirare qualcun altro a partecipare pure a parkrun!

 

Passo 10

La cosa più importante – torna di nuovo! Mentre i fatti della vita possono a volte intralciarci e impedirci di partecipare a parkrun ogni settimana, il bello è che si può partecipare quando si vuole – o quando si può – non c’è un obbligo a partecipare ogni sabato mattina! Eccettuate le situazioni di altri eventi concomitanti o condizioni meteorologiche estreme, parkrun andrà avanti ogni singolo sabato. Alcuni parkrun offrono anche eventi extra/speciali il giorno di Natale e per Capodanno!

 

Con il nostro impegno a rimanere gratis per sempre, siamo sicuri che tornerai presto da noi e, con un pò di fortuna, forse già la prossima settimana!

 

Emilia

Condividi con gli amici:

copertina

parkrun: un taglio all’autismo

DAL SITO DE LaGazzettadelloSport - 5 aprile 2019 a cura di Gian Luca Pasini   In 15 città italiane il 6 aprile parkrun, con i suoi eventi attivi (https://www.parkrun.it/events/), sostiene la campagna “Un taglio per l’Autismo”, che ha come testimonial il campione di salto in alto Gianmarco Tamberi   L’articolo completo sul sito di http://incodaalgruppo.gazzetta.it

copertina

parkrunner del mese – Marzo 2019

  Anche l’ultimo – solo in ordine di tempo – evento parkrun d’Italia vede riconosciuto il titolo di parkrunner del mese ad uno dei suoi più assidui frequentatori.   Stiamo parlando di Terme parkrun, il delizioso evento di Montecatini Terme, e di una altrettanto deliziosa parkrunner!   Facciamo dunque conoscenza dell’ennesima persona speciale che rende così…