Riconoscimenti - 10th February 2019
Tags:

parkrunner del mese – Gennaio 2019

copertina

 

Iniziamo il 2019 con una bella storia del nuovo parkrunner del mese!

 

Per la prima volta andiamo a Padova,  dove si svolge il sempre più apprezzato evento Farfalle parkrun, caratterizzato, oltre che dalla simpatia dei suoi volontari, anche dal particolare clima multiculturale che si respira, grazie alla notevole presenza di parkrunner provenienti un pò da tutto il mondo.

 

Ed è proprio di un parkrunner speciale che ci vogliamo occupare. Un ragazzo proveniente da molto lontano che, grazie alle sue doti di eccezionale atleta e grazie anche un pò a parkrun, ha potuto intraprendere la difficile, ma entusiasmante, strada verso l’affermazione nello sport professionale.

 

Signore e signori, ecco a voi il parkrunner del mese di gennaio:

 

Parkrunner del mese

 

 

Nome: Nimbaly Mane

 

Club: Assindustria Padova

 

Età: 19

 

Home run: Farfalle

 

Occupazione: Disoccupato.

 

Corsa su strada o trail: pista.

 

Numero di partecipazioni: 9.

 

Numero di volontariati: 15.

 

Ruolo preferito da volontario: Addetto scanner.

 

Cosa fai quando vai al parkrunFaccio il volontario non potendo correre perché il sabato mi riposo dagli allenamenti. Mentre gli altri corrono faccio il tifo e ascolto la musica del mio Paese (Senegal).

 

Come parkrun ha cambiato il tuo modo di interpretare la corsaparkrun mi ha permesso di iniziare l’attività agonistica e di allenarmi con professionisti, prima era solo divertimento ora mi alleno regolarmente. Per questo ringrazio Farfalle parkrun e Violetta Danieli in particolare che mi ha accompagnato e presentato in Assindustria.

 

Cosa ti piace di più di parkrun: Stare con tante persone e controllare che non battano il mio record (ironico).

 

Il ricordo più memorabile o la cosa più divertente di parkrun: Quando ho fatto il miglior tempo dell’evento.

 

Cosa dicono di lui: Siamo molto fieri di poter dare un piccolo riconoscimento a Nimbaly, ragazzo africano che, dopo aver stampato il record del tracciato, ha iniziato a fare agonismo con Assindustria, allenato da Ruggero Pertile. Non potendo piú correre parkrun viene ogni sabato mattina come volontario a metter giù paletti e fare il tifo per gli altri. Dopo averne passate di tutti i colori già alla sua giovane età, è in attesa di un permesso di soggiorno. Speriamo tanto che in Italia possa sistemarsi e trovare una bella affermazione come atleta!

 

Nimbaly si guadagna anche un bell’omaggio, offerto dal nostro affezionato sponsor IdeeGreen: una T-shirt tecnica appositamente realizzata per i parkrunner del mese. Congratulazioni!

 

 

logo IdeeGreen con sito

Condividi con gli amici:

copertina

parkrun: un taglio all’autismo

DAL SITO DE LaGazzettadelloSport - 5 aprile 2019 a cura di Gian Luca Pasini   In 15 città italiane il 6 aprile parkrun, con i suoi eventi attivi (https://www.parkrun.it/events/), sostiene la campagna “Un taglio per l’Autismo”, che ha come testimonial il campione di salto in alto Gianmarco Tamberi   L’articolo completo sul sito di http://incodaalgruppo.gazzetta.it

copertina

parkrunner del mese – Marzo 2019

  Anche l’ultimo – solo in ordine di tempo – evento parkrun d’Italia vede riconosciuto il titolo di parkrunner del mese ad uno dei suoi più assidui frequentatori.   Stiamo parlando di Terme parkrun, il delizioso evento di Montecatini Terme, e di una altrettanto deliziosa parkrunner!   Facciamo dunque conoscenza dell’ennesima persona speciale che rende così…