Notizie - 3rd June 2019
Tags:

Aggiornamento del volontario

Volunteer update

Benvenuto all’Aggiornamento del volontario di questo mese. Ecco alcune delle informazioni più importanti per il prossimo periodo:

 

  • La app parkrun volunteer  
  • Incidenti a parkrun
  • Il Documento di Valutazione dei Rischi
  • Il Camminatore di Coda

 

1. La app parkrun volunteer

 

Forse qualcuno di questi problemi vi suona familiare: hai dimenticato di cancellare i dati dello scanner e ti ritrovi con un numero doppio di risultati, oppure hai dimenticato di metterlo sotto carica il venerdì sera e smette di funzionare sul più bello! O, a furia di caricarlo, lo scanner non mantiene più la carica?

 

Il tuo cronometro non vuole saperne di connettersi al PC. Hai una borsa piena di cavi di connessione, che periodicamente perdi o che si rovinano e non trasmettono più i dati, per non parlare di quella particolare presa del cronometro che è così fragile!
Se stai annuendo e alzando gli occhi al cielo, abbiamo una soluzione per te: l’app parkrun Virtual Volunteer!

 

Questa app è stata sviluppata innanzitutto per ridurre la necessità di costose attrezzature e facilitare così il lancio di nuovi eventi parkrun, utilizzando la tecnologia dei moderni smartphone.

 

Ma ci sono anche notevoli vantaggi nell’utilizzo dell’app. È un’ottima alternativa ai vecchi cronometri e scanner, che hanno dato a volte problemi di affidabilità; rende più facile per volontari extra, che dovessero rendersi disponibili, dare una mano con la scansione; è più facile da usare per le persone che hanno difficoltà a sentire il segnale acustico degli scanner tradizionale; evita le spese e i tempi di sostituzione di attrezzature obsolete; rende molto semplice la condivisione dei file con chi è preposto alla elaborazione dei risultati.

 

Per ulteriori informazioni e collegamenti per scaricare l’app e il manuale d’uso si può leggere un articolo recentemente apparso sul blog di parkrun Italia.

 

Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a utilizzare al meglio l’app:

  1. Mantieni al caldo il cellulare quando fa freddo. Gli scaldamani sono perfetti allo scopo!
  1. Porta con te una batteria esterna per ulteriore riserva di energia.
  1. Stai al riparo dalla pioggia. Le app tendono ad essere particolarmente sensibili alle gocce di pioggia!

Invito tutti i volontari parkrun a scaricare l’app e ad esercitarsi all’uso. Già da sabato prossimo potrete così metterla in pratica direttamente sul campo!

 

 

2. Incidenti a parkrun

 

Gli incidenti capitano, anche a parkrun.

 

Che cosa si intende per “incidente”?
Un incidente è un avvenimento che presenta uno o più dei seguenti elementi:

  • Lesioni personali a chiunque (compresi gli altri utenti del parco).
  • Situazioni potenzialmente in grado di causare lesioni gravi.
  • Danni a proprietà.
  • Stato di cattiva salute e malattia.
  • Conflitti o reclami.
  • Problemi legati alla tutela e alla sicurezza di minori.
  • Qualcosa che potrebbe causare danni alla reputazione di parkrun.

Gli eventuali incidenti vanno registrati al momento di caricare i risultati dell’evento tramite WebFMS completando un modulo apposito di segnalazione degli incidenti. Si prega di registrare solo un incidente alla volta – utilizzare il pulsante “Aggiungi moduli aggiuntivi” per segnalare ulteriori incidenti. Se si scopre che si è verificato un incidente dopo aver elaborato i risultati, si può inserire ancora l’incidente attraverso l’opzione del menu ‘record incidents’, sempre nel sistema WebFMS.
Al momento di descrivere l’incidente cerca di fornire più informazioni possibili, in particolare i nomi delle persone coinvolte e il loro ID atleta (ove possibile).

 

Qualora un incidente si dovesse ripetere più volte potrebbe essere il caso di inserire una voce aggiuntiva nel Documento di Valutazione dei Rischi (v. prossimo paragrafo in questa newsletter) e/o potrebbe essere necessario prendere in considerazione la necessità di modificare il percorso per evitare un rischio. In caso di incidenti gravi (un’ambulanza o un altro servizio di emergenza è stato fatto intervenire, si è verificato un grave collasso di un corridore o volontario o un serio conflitto tra corridori, volontari e altri utenti del parco o c’è stato un serio problema di tutela di minori) si prega di contattare il proprio Country Manager (3347239621) e il proprio Event Director.

 

3. Il Documento di Valutazione dei Rischi

 

Ogni anno i team dei vari eventi sono tenuti a verificare e valutare se il loro Documento di Valutazione dei Rischi dell’ultimo anno sia da aggiornare per il prossimo. Questa operazione è molto importante!

 

Man mano che un evento procede per tutto l’anno, l’ED ed il team di gestione dell’evento spesso si rendono conto dell’esistenza di rischi che non erano evidenti all’avvio dell’evento o all’inizio dell’anno. Costruzioni che modificano il parco o alluvioni primaverili inaspettate possono essere dei buoni esempi.

 

Quindi, alla fine dell’anno, sarebbe opportuno prendersi un po’ di tempo per riflettere su tutto ciò che si è imparato durante l’anno trascorso.

 

In ogni caso, che si decida di aggiornare il Documento o mantenerlo inalterato, bisogna ricordarsi di tenere d’occhio la sua data di scadenza e di avvertire il CM in modo che possa caricare entro la scadenza il nuovo Documento.

 

 

4. Il Camminatore di Coda

La figura del Camminatore di Coda è una di quelle più richieste da parte dei nostri volontari ed una delle più apprezzate dai partecipanti. In alcuni paesi è obbligatorio prevederla ogni sabato mattina, allo stesso modo del Direttore di Corsa, del Cronometrista e dell’Addetto Scanner ed è probabile che diventerà obbligatoria prossimamente anche in Italia.

 

Le ragioni per cui questo ruolo sia considerato così importante possono essere riassunte di seguito:

  • Questo ruolo permette di estendere gli occhi e le orecchie del Direttore di Corsa lungo il percorso – il Camminatore di Coda sarà probabilmente il primo volontario sul posto in caso di un incidente durante l’evento.
  • Il Camminatore di Coda garantisce che non siamo rimasti altri parkrunner sul percorso prima di interrompere definitivamente il servizio di cronometraggio.
  • Il Camminatore di Coda informa i marshal e gli altri volontari sul percorso quando è passato l’ultimo parkrunner. NON è opportuno che i volontari abbandonino i propri posti assegnati o incomincino a smontare la segnaletica se prima non vedono passare il Camminatore di Coda.
  • La presenza di un Camminatore di Coda comporta che “nessuno finisce ultimo a parkrun!”. Per coloro che corrono per la prima volta o che intendono partecipare camminando questo può significare dar loro la sicurezza che hanno di bisogno e farli sentire maggiormente a proprio agio.

 

Dato che il Camminatore di Coda risulta di grande importanza per garantire la sicurezza dei

 

partecipanti a parkrun, non è opportuno far rivestire tale ruolo a dei minorenni, a meno che non si vogliano coinvolgere insieme a degli adulti, tipicamente facendo agire da Camminatori di Coda i componenti di una famiglia.
Infine, assicuratevi che il Camminatore di Coda abbia la possibilità di contattare in qualsiasi
momento il Direttore di Corsa. Perciò dovrebbe sempre avere con sé un telefonino e conoscere i numeri dell’RD e dell’ED e dei servizi d’emergenza. Si potrebbe anche prevedere di utilizzare dei walkie-talkie e/o un fischietto per attirare l’attenzione in caso d’emergenza.

 

 

Se hai domande o curiosità relative alla funzione del volontario parkrun, non esitare a contattami all’indirizzo: giorgio.cambiano@parkrun.com.

 

Buon divertimento e buon volontariato a parkrun!

 

Giorgio Cambiano

Country Manager

parkrun Italia

 

Condividi con gli amici:

copertina

Uno sguardo indietro a 15 anni di parkrun

  Sabato 2 ottobre 2004, 13 corridori e cinque volontari si diedero appuntamento a Bushy Park a Teddington, Londra, per una corsa di 5 km, gratuita e cronometrata, conosciuta allora come Bushy Park Time Trial.   Non potevano immaginare a cosa avevano dato inizio.     15 anni dopo, oltre quattro milioni di singoli individui in…

copertina

parkrunner del mese – Settembre 2019

  Questo mese torniamo al Nord per incontrare uno dei più assidui frequentatori di Milano Nord parkrun.   L’evento lombardo è quello che riesce a radunare ogni settimana più di cento partecipanti e detiene il record italiano di presenze con ben 230 parkrunner (evento #153 del 7/9/2019).   Con tanta gente al parco c’è bisogno di…