Uncategorized - 25th August 2019
Tags:

La newsletter Agosto 2019

copertina

Per l’editoriale di questo mese ci rechiamo virtualmente in Sicilia, per fare conoscenza di uno dei parkrun più suggestivi e ricchi di vegetazione, trovandosi all’interno del bellisimo parco della Favorita di Palermo.

 

Stiamo parlando, ovviamente, di Favorita parkrun!

 

Si tratta di uno dei primi eventi parkrun apparsi in Italia, ed ha cambiato, dopo circa un anno di vita, gli ED, che adesso sono: Marco Saitta e Claudia Occhipinti.

 

Ed è proprio grazie a quest’ultima che possiamo goderci la descrizione di Favorita parkrun!

 

Favorita parkrun è un evento che, come tutti i parkrun del mondo, si svolge ogni sabato mattina alle 9.00 in punto presso il parco della Favorita a Palermo, su un percorso di 5 km da effettuarsi in tre giri.

 

L’evento è giunto alla sua 146^ edizione ed è stato portato avanti, nell’arco dei suoi quasi tre anni di vita, da tre ED: Danilo Girgenti per primo e, attualmente, dalla sottoscritta e da Marco Saitta.

 

Gli attuali ED vengono supportati regolarmente da volontari affezionati che si presentano ogni sabato al consueto appuntamento, per la preparazione e tutte le operazioni necessarie per la buona riuscita di esso e per intrattenersi piacevolmente con i partecipanti.

Di essi, solo per citarne alcuni: Sabina Mirabella, Guido Geloso, Giuseppe Giannone, Giacomo Giacalone, Vito Purpura, Leonardo La Marra, Raffaele Macauda, Annamaria Mastellone, ecc…

 

Tra i punti di forza di Favorita parkrun vi è sicuramente la location. La real tenuta della Favorita fa parte della riserva Naturale Orientata di Montepellegrino, definito da Ghöete, “il più bel promontorio del mondo”.

 

É un luogo particolarmente ricco di biodiversità e di monumenti storici.

 

Nelle vicinanze del punto di ritrovo del parkrun si possono ammirare: la Palazzina Cinese, ovvero la tenuta reale, in stile orientale, dei Borbone delle due Sicilie; la fontana D’Ercole, risalente al XIX secolo e in stile neoclassico; Villa Niscemi, antica villa nobiliare il cui parco confina con la real tenuta della Favorita.

 

Chi partecipa a Favorita parkrun viene distratto dallo spettacolo naturalistico offerto dal percorso, tra conifere che convivono con agrumi e ulivi, offrendo tutta l’ombra possibile e utile nelle giornate calde e soleggiate di Palermo.

 

Per gli appassionati di escursionismo è possibile intraprendere i sentieri di Montepellegrino che conducono al santuario di S. Rosalia, uno tra questi “la Valle del Porco” dalla quale si può ammirare uno spettacolare panorama di Palermo. Inoltre, sempre nei pressi dell’evento, è possibile vedere l’ulivo secolare scoperto nel 2012 dopo il sequestro di un terreno agricolo che ne occultava l’esistenza.

 

Insomma la partecipazione a Favorita parkrun può trasformarsi, per un partecipante, oltre che in un momento di sport in una giornata di turismo molto gratificante.

 

Quindi ogni sabato verso le 8.30 i volontari di Favorita si incontrano, preparano il percorso e tutto il necessario per la buona attuazione dell’evento. Dopo un momento di accoglienza ci si reca in massa verso il punto di partenza dove gli ED o il Direttore di corsa di turno, danno il via, dopo avere ricordato le semplici e poche regole di parkrun e ribadito che non si tratta di una gara ma, principalmente, di un momento di benessere aggregativo.

 

Come tutti i parkrun che si rispettino, non manca a Favorita lo spazio per la socializzazione, che spesso i nostri volontari trasformano in un momento di convivialità, portando bibite o dolci per festeggiare occasioni particolari, a volte solo per intrattenersi ancora qualche minuto insieme aspettando i più lenti, per salutarci tutti e auguraci una buona domenica, come si fa nelle migliori famiglie.

 

A Favorita parkrun lo sport è un veicolo di valori importanti, uno strumento per condividere momenti di amicizia, solidarietà e diffondere benessere collettivo e amore universale e spero, anzi mi piace pensare, che sia così in tutti gli eventi parkrun nel mondo.

 

Claudia Occhipinti

Event Director

Favorita parkrun

 

Condividi con gli amici:

copertina 2

Pellerun benvenuto nel club dei 25 volontariati parkrun!

DAL BLOG “Podismo & Pellerun” – 9/11/2019 – articolo di Andrea Pelleriti.   Questa volta il nostro amico parkrunner e blogger Andrea Pelleriti ci parla dell’opportunità di fare il volontario a parkrun, anche per ricevere gratuitamente, dopo 25 volontariati, la bellissima maglietta viola N.25!   Oggi una sorpresa al #muradiluccaparkrun, il festeggiamento della mia 25° volta come volontario (parkvol…. Come dico…

copertina

Correre in qualsiasi misura riduce sensibilmente il rischio di morte

Un ulteriore motivo per partecipare a parkrun, mettendosi in moto anche soltanto una volta a settimana, ci viene fornito dall’associazione dei medici britannici, che hanno pubblicato un interessante articolo sul loro organo di stampa ufficiale.   Di seguito ne proponiamo una libera traduzione. Si può trovare la versione in lingua originale qui.     Ci…