Vita da parkrunner - 25th March 2020
Tags:

Non si è mai troppo vecchi per partecipare!

Maija-Liisa-cover-900x416

Maija-Liisa, 80 anni, è una regolare volontaria e partecipante di Tampere parkrun in Finlandia. Quando suo nipote Olli e la sua compagna Ulla sono stati coinvolti nel portare parkrun a Tampere, ha pensato di essere troppo vecchia per esserne coinvolta ed invece, con 79 parkrun a suo nome, ha dimostrato che non è così!

 

Ecco cosa ha da dire Maija-Liisa sul parkrun:

 

“Mi piace parkrun perché è regolare e non richiede un impegno particolare o una iscrizione all’evento. Mi piace soprattutto l’atmosfera in cui tutti supportano tutti gli altri. Accoglie corridori veloci e camminatori lenti.

 

foto

 

È adatto a chiunque pensi che i 5 km gli siano congeniali. Per chiunque decida di mantenersi in forma, perché non provare a migliorarla, in modo semplice?

 

Apprezzo la natura sociale di questa attività, lavorare insieme per creare cose significative per me stessa e conoscere nuove persone di diverse età. Ciò ha anche migliorato la mia forma fisica di base e mantenuto le mie abilità linguistiche. “

 

Auguriamo a Maija-Liisa tanti anni ancora di partecipazioni a parkrun e uno spirito sempre attivo e positivo come ha sempre dimostrato di possedere!

Condividi con gli amici:

EUNaEKVXYAEOfco-9900000000079e3c

Sei modi per ricreare parkrun a casa

Dopo 15 anni di parkrun che si svolgono ogni settimana, probabilmente, come noi, senti la mancanza della routine del sabato mattina   Ci siamo inventati sei modi per ricreare l’esperienza del parkrun rimanendo al sicuro nel comfort di casa tua…     1. Indossa il tuo kit e rappresenta parkrun   Trascorriamo tutti la maggior parte del…

Maija-Liisa-cover-900x416

Non si è mai troppo vecchi per partecipare!

Maija-Liisa, 80 anni, è una regolare volontaria e partecipante di Tampere parkrun in Finlandia. Quando suo nipote Olli e la sua compagna Ulla sono stati coinvolti nel portare parkrun a Tampere, ha pensato di essere troppo vecchia per esserne coinvolta ed invece, con 79 parkrun a suo nome, ha dimostrato che non è così!   Ecco…