Notizie - 22nd June 2020
Tags:

Riflettori puntati su: Norvegia

Dp7nZBdXQAAz24u

Continua la rubrica di esplorazione della famiglia parkrun, formata da 22 paesi di tutto il mondo.

 

Questa settimana tocca alla Norvegia, la cui esperienza ci viene raccontata dal Country Manager Deri Thomas.

 

parkrun Norvegia ha avuto inizio nell’agosto 2017, esattamente un anno dopo l’avvio di parkrun nella vicina Svezia.

 

È stato Daz Harding, originario del Regno Unito, il primo a interessarsi su come far partire i parkrun in Norvegia, il che è avvenuto con successo poco dopo che era stata presa la decisione del lancio in Svezia.

 

Si era concordato che i paesi nordici potessero lavorare a stretto contatto tra loro, e così è stato dato il via libera per cominciare gli eventi in Norvegia.

 

D5n70JWWkAAxeQV copy

 

Tøyen parkrun è stato il primo evento ad avere luogo sabato 26 agosto 2017, con 132 parkrunner presenti all’evento inaugurale, un meraviglioso inizio per la storia di parkrun in questo bellissimo paese.

 

Il primo finisher è stato il junior parkrunner Oliver Craggs, in vacanza a Oslo con i suoi genitori, un grande momento per lui! Ma, come sappiamo, parkrun non è una competizione, ed è stato fantastico vedere l’ultimo finisher tagliare il traguardo in 44:36 ed essere applaudito e festeggiato all’arrivo altrettanto calorosamente.

 

In vero spirito parkrun, molti parkrunner dopo la corsa si sono incontrati per il caffè post-corsa nel cortile dei Giardini Botanici.

 

I parkrun norvegesi hanno una caratteristica in comune: tendono ad essere percorsi molto collinari! Ciò può essere impegnativo per le gambe, ma nel punto più elevato del percorso si possono ammirare dei panorami spettacolari. Per esempio, come qui a Løvstien parkrun, a Bergen, o a Vålandstårnet, verso la fine di Stavanger parkrun.

 

EGlgnsxW4AAa2_o

 

Con quasi 5.000 registrazioni, il numero di persone che in Norvegia stanno scoprendo parkrun continua a crescere. Tøyen parkrun è cresciuto fino ad avere la più alta affluenza media di tutti i paesi nordici e non vediamo l’ora di stabilire altri nuovi record nazionali con l’avvio di nuovi eventi.

 

Attualmente, ci sono cinque parkrun in Norvegia, a Oslo, Stavanger, Bergen, Trondheim e Grimstad. Ma presto ce ne sarà un sesto!

 

Nel quartiere Fornebu di Oslo, inizierà presto Nansenparken parkrun, non appena le restrizioni del Covid-19 saranno revocate e parkrun potrà ripartire in Norvegia.

 

Con eventi stabiliti nei più grandi centri abitati del paese, speriamo di portare parkrun in altre città della Norvegia, e chissà, forse anche un parkrun del Circolo Polare Artico nella città settentrionale di Tromso, che sarebbe certamente il parkrun più a Nord del mondo!

 

EAVtPZBW4AA2W9K

 

Condividi con gli amici:

couple-4495742_640

Una introduzione alla consapevolezza

Con tutto ciò che sta accadendo nel mondo in questo momento, la capacità di ridurre lo stress e costruire la resilienza non è mai stata così rilevante o importante.   La dott.ssa Carolyn Ee è medico di medicina generale, ricercatrice, sostenitrice  di salute e benessere e runner. Il dottor Ee ci dice qualcosa di più sulla consapevolezza……

Tampere start photo

Riflettori puntati su: Finlandia

Continua la rubrica di esplorazione della famiglia parkrun, formata da 22 paesi di tutto il mondo.   Questa settimana tocca alla Finlandia, e il Country Manager Deri Thomas ci racconta la storia di parkrun Finland.       Il fatto che parkrun sia presente in Finlandia è in gran parte dovuto all’enorme entusiasmo e alla perseveranza…