Dicono di noi - 14th July 2020
Tags:

Aggiornamento COVID-19 (Coronavirus): 14 luglio

COPERTINA

Abbiamo visto ormai parkrun New Zealand svolgersi per il secondo weekend consecutivo ed è stato bello dare il bentornato ai parkrunner in tutto il paese.

 

Ci siamo piacevolmente accorti che la partecipazione non è stata influenzata negativamente e per tutte le variabili da noi misurate (ad esempio età, genere, livelli di attività di pre-registrazione, tempi di percorrenza) le cose sono in gran parte tornate a dove eravamo prima del COVID-19.

 

È importante notare, tuttavia, che la Nuova Zelanda aveva sradicato la trasmissione comunitaria di COVID-19 prima del nostro ritorno e, guardando avanti, è probabile che la maggior parte, se non tutti, gli altri paesi parkrun riapriranno senza aver completamente sradicato il virus.

 

Sappiamo che gli eventi parkrun sono fondamentalmente delle iniziative incredibilmente efficaci per la salute pubblica e che, in futuro, gli eventi gratuiti con facilità di organizzazione e di partecipazione saranno strumenti fondamentali per consentire l’attività fisica con risvolti sociali.

 

Appena le comunità di tutto il mondo si riprenderanno dagli impatti di COVID-19 e dei relativi lockdown, essere attivi, insieme e nei grandi spazi aperti, sarà qualcosa di cui noi tutti potremo beneficiare.

 

La nostra comprensione delle sfide presentate da COVID-19 si sta evolvendo e le misure nei confronti della salute pubblica continuano ad allentarsi in molte parti del mondo, offrendo maggiori opportunità per l’attività fisica e per gli eventi della comunità. A nostra volta, stiamo cominciando a mettere insieme i nostri pensieri per capire come gli eventi parkrun possano riaprire al meglio in maniera sicura e appropriata, in particolare nei paesi in cui rimane un basso livello di infezione.

 

Grazie per la vostra pazienza. Al momento opportuno pubblicheremo i nostri principi per la riapertura degli eventi parkrun in queste situazioni, ma in anticipo vorrei rassicurarvi sul fatto che daremo sempre la priorità alla salute e al benessere delle nostre comunità.

 

Ci sforziamo di avvicinare le persone, non di separarle, e manterremo sempre le cose le più semplici possibili.

 

Ce la stiamo facendo, tutti insieme.

 

Tom Williams

Chief Operating Officer

parkrun Global

Condividi con gli amici:

copertina

Aggiornamento COVID-19 (Coronavirus): 20 ottobre

Con la riapertura di 12 eventi in Tasmania sabato scorso, abbiamo visto oltre 5.000 diverse persone camminare, fare jogging, correre o fare volontariato in 45 eventi parkrun in tutto il mondo. Sebbene questo rappresenti solo il 2% degli eventi, 5.000 partecipanti sono un traguardo significativo che ci ha richiesto cinque anni e mezzo per raggiungerlo…

copertina

Aggiornamento COVID-19 (Coronavirus): 13 ottobre

Mentre il 2020 va avanti, e con esso gli sforzi globali per navigare nella pandemia da COVID-19, appare sempre più vero che le persone in tutto il mondo stanno subendo l’impatto in modi molto diversi. A parkrun ne abbiamo evidenza ogni singolo giorno, dato che alcune delle nostre comunità sono tornate praticamente alla normalità pre-virus,…