Notizie - 7th August 2020
Tags:

Framework COVID-19

31003488801_6da0dab5de_k (1)

All’inizio di questa settimana abbiamo annunciato di aver completato il nostro Framework COVID-19, descrivendo come gli eventi funzioneranno nei paesi in cui permane ancora un certo livello di infezione all’interno della comunità.

 

Vorremmo anche sottolineare che, come parte della nostra strategia di ritorno, abbiamo preso la decisione di separare la definizione delle modalità di riapertura degli eventi, dal decidere la data in cui tale processo dovrebbe considerarsi sicuro.

 

Oggi annunciamo il processo, non la data, e come tale non vi è alcun obbligo immediato o impatto su alcuna comunità parkrun. Tuttavia, pubblicando il nostro Framework COVID-19, siamo maggiormente in grado di portare avanti la discussione su quando e dove i nostri eventi potrebbero essere in grado di tornare in sicurezza.

 

Alla base dei nostri pensieri è stata posta l’attenzione nel non sovraccaricare di lavoro i volontari, non frapporre ostacoli significativi alla partecipazione, non creare precedenti che non possiamo mantenere e non creare aspettative irrealistiche. La nostra visione degli eventi parkrun alla riapertura è anche che, sebbene la vicinanza e l’interazione saranno notevolmente ridotte, l’essenza di parkrun sarà sostanzialmente mantenuta. Per questo motivo, potrebbe essere necessario un po’ più di tempo perché i nostri eventi ritornino in alcuni posti, ma abbiamo sempre creduto nell’essere pazienti e nel proteggere l’ethos di parkrun.

 

Vogliamo anche chiarire che, sebbene consideriamo questo Framework completo, è molto provvisorio e come tale accoglieremo con favore feedback sia dall’interno che dall’esterno della comunità parkrun. Aspetti o dettagli possono ancora cambiare e continueremo a fornire aggiornamenti settimanali attraverso la pagina del blog di ciascun paese.

 

Ci rendiamo conto che questo è un momento significativo per parkrun, con implicazioni a lungo termine per milioni di parkrunner. Siamo anche consapevoli della responsabilità che abbiamo nel guidare la famiglia parkrun attraverso questi tempi difficili.

 

Ci impegniamo dunque a mantenere la trasparenza riguardo alle decisioni che prenderemo e alle motivazioni che ci spingeranno a prenderle. A tale scopo, pubblicheremo il nostro Framework, insieme a una discussione approfondita, sul Free Weekly Timed podcast, che spiegherà in dettaglio la logica del framework. Creeremo anche una serie di opportunità per i membri della comunità di parkrun di porre domande e mettere in discussione le decisioni, iniziando la prossima settimana con un’ulteriore sessione di domande e risposte sul Free Weekly Timed podcast.

 

Puoi ascoltare la discussione sul nostro Framework COVID-19, già disponibile nell’episodio di questa settimana del Free Weekly Timed.

 

E puoi trovare il nostro Framework COVID-19 nel Volunteer Hub.

 

Il Framework COVID-19 è attualmente disponibile solo in lingua inglese, ma sarà tradotto nelle prossime settimane.

 

Molte grazie per la vostra continua pazienza, comprensione e supporto.

 

Tom Williams

Chief Operating Officer

parkrun Global

Condividi con gli amici:

parkrun italiani

I parkrun italiani, diversissimi tra di loro

I parkrun italiani, diversissimi tra di loro. proprio come noi!   Ad oggi in Italia possiamo contare 16 parkrun avviati prima del lockdown 2020, e 2 parkrun “sospesi” che avevano una data di inaugurazione proprio durante il periodo di lockdown. Quindi un totale di 18 parkrun italiani.   Così dai 16 dell’era pre-Covid siamo passati…

COVID_APR_WEEK_NEWS-3a13b2073044195a

Aggiornamento settimanale 13 aprile 2021

È stato fantastico veder tornare 48 eventi junior parkrun in Inghilterra domenica, con oltre 4.000 bambini che hanno tagliato il traguardo, di cui più di 1.000 hanno partecipato per la prima volta. Siamo immensamente orgogliosi di tutti i team degli eventi che hanno organizzato con successo i primi eventi parkrun in Inghilterra dopo 13 mesi…