Notizie - 18th August 2020
Tags:

Aggiornamento COVID-19 (Coronavirus): 18 agosto

104219500_169696451242591_4519480019158472870_o

Venerdì scorso abbiamo pubblicato le nostre FAQ sul Framework COVID-19, a seguito della pubblicazione del nostro Framework COVID-19 che stabilisce come parkrun ritornerà dove rimane ancora un certo livello di infezione da Coronavirus e/o sono vigenti delle misure di distanziamento sociale come stabilito dagli organi preposti alla sanità pubblica.

 

Siamo stati felicissimi della risposta, con centinaia di voi che hanno contribuito con domande, suggerimenti e commenti nel corso delle ultime due settimane.

 

Inoltre, ho chiacchierato con Vassos Alexander nel corso del Free Weekly Timed podcast della scorsa settimana, analizzando dieci delle domande più comuni in modo più dettagliato. Puoi ascoltare questa conversazione qui.

 

Una questione che stiamo ora riscontrando è la preoccupazione che alcuni team di eventi possono avere riguardo al completamento dei gruppi di volontari a causa della maggiore necessità di volontari addetti alla scansione dei codici a barre.

 

Nelle ultime sette settimane abbiamo condotto sondaggi settimanali per valutare l’intenzione della comunità di parkrun di tornare a parkrun. Ogni settimana vediamo un aumento del numero di parkrunner che ci dicono che tornerebbero in qualunque modo, camminando, facendo jogging, correndo o facendo volontariato.

 

Crediamo fermamente che dopo una lunga pausa ci sarà un enorme desiderio da parte della comunità di occupare tutte le posizioni da volontario disponibili. Ci sono oltre 500.000 diverse persone che si sono offerte volontarie in tutto il mondo a parkrun. In una determinata settimana è necessario circa il 6% per garantire che gli eventi possano funzionare. La nostra percezione ci mostra che, più che mai, la community è ansiosa di tornare ed aiutare parkrun a ripartire.

 

Non lasceremo i team dell’evento senza supporto. Quando saremo pronti per tornare, faremo in modo che i nostri canali di comunicazione nazionali spieghino la necessità di ulteriori volontari ed evidenzino i modi in cui i parkrunner possono contribuire, se lo desiderano. Se i singoli eventi avranno delle difficoltà, interverremo a livello locale per aiutarli nel reclutamento dei volontari.

 

Infine, gli eventi parkrun in Nuova Zelanda rimarranno sospesi questo fine settimana. Anche se siamo delusi dal fatto che ancora una volta parkrun si sia fermato in tutto il mondo e che può sembrare che abbiamo fatto un passo indietro in Nuova Zelanda, rimaniamo ottimisti. In tutto il mondo si stanno compiendo progressi e stiamo continuando a vedere un ritorno a qualcosa di più simile alla vita normale in molti paesi.

 

Ancora una volta grazie per la vostra pazienza e il vostro supporto.

 

Ce la stiamo facendo, tutti insieme,

 

Tom Williams

Chief Operating Officer

parkrun Global

Condividi con gli amici:

parkrun italiani

I parkrun italiani, diversissimi tra di loro

I parkrun italiani, diversissimi tra di loro. proprio come noi!   Ad oggi in Italia possiamo contare 16 parkrun avviati prima del lockdown 2020, e 2 parkrun “sospesi” che avevano una data di inaugurazione proprio durante il periodo di lockdown. Quindi un totale di 18 parkrun italiani.   Così dai 16 dell’era pre-Covid siamo passati…

COVID_APR_WEEK_NEWS-3a13b2073044195a

Aggiornamento settimanale 13 aprile 2021

È stato fantastico veder tornare 48 eventi junior parkrun in Inghilterra domenica, con oltre 4.000 bambini che hanno tagliato il traguardo, di cui più di 1.000 hanno partecipato per la prima volta. Siamo immensamente orgogliosi di tutti i team degli eventi che hanno organizzato con successo i primi eventi parkrun in Inghilterra dopo 13 mesi…