Notizie - 1st September 2020
Tags:

Aggiornamento COVID-19 (Coronavirus): 1 settembre

copertina

Quelli di voi che hanno seguito questi aggiornamenti settimanali dall’inizio di aprile sapranno che, sebbene non avremmo dato nulla per scontato, avremmo inizialmente preferito ripartire solamente in quei paesi parkrun in cui fosse stato possibile farlo contemporaneamente su tutto il territorio. Ciò era dovuto a una serie di fattori, ma in gran parte al fatto che la complessità di aderire alle diverse numerose normative, dato che le diverse regioni aggiornavano le loro linee guida (spesso su base giornaliera), non rendeva tale operazione pratica o adattabile.

 

Ritenevamo anche che, nel tempo, gli stessi paesi avrebbero finito con l’applicare singole strategie a tutta la loro popolazione. È ora chiaro, invece, che questo non sarà necessariamente il caso e che attenersi alla nostra preferenza “un intero paese alla volta” può comportare che la ripresa in alcune località venga considerevolmente posticipata inutilmente. Ciò sebbene sia possibile per loro operare in sicurezza e con le loro linee guida locali che gli consentono di farlo. Pertanto, dopo averne considerato gli aspetti pratici e logistici, stiamo ora cercando di avviare il processo di riapertura a livello subnazionale in alcune località.

 

Per esempio, Cape Pembroke Lighthouse parkrun, nelle Isole Falkland, e gli eventi parkrun nel Northern Territory australiano, potrebbero probabilmente essere tra i primi a ricominciare. Questi eventi sono geograficamente remoti, difficili da raggiungere e hanno chiare e specifiche linee guida locali che ci consentono di ricominciare.

 

Contemporaneamente, stiamo pure esplorando opportunità attraverso delle situazioni più complesse. Ad esempio, in alcuni paesi stiamo osservando differenze significative tra i livelli di infezione e le linee guida di salute pubblica associate (come negli Stati Uniti). E in altri, sebbene non vi sia necessariamente una variazione significativa per quanto riguarda la prevalenza del virus, regioni differenti stanno ancora scegliendo percorsi alternativi per il futuro (come le quattro nazioni del Regno Unito).

 

È importante sottolineare che, come è sempre stato il caso, non riapriremo eventi dove la loro organizzazione (in linea con il nostro Framework COVID-19 pubblicato) non si adatti chiaramente alle linee guida del governo o della salute pubblica per quella regione o possa comportare il superamento del limite del numero di partecipanti. Inoltre, laddove la guida è ambigua ed è richiesta chiarezza, ci prenderemo il tempo per ricercare quella chiarezza prima di andare avanti.

 

Grazie come sempre per il supporto e la pazienza.

 

Tom Williams

Chief Operating Officer

parkrun Global

Condividi con gli amici:

copertina

Aggiornamento COVID-19 (Coronavirus): 22 settembre

Sabato abbiamo ridato il benvenuto a Cape Pembroke Lighthouse parkrun, nelle Isole Falkland, e a tutti e tre gli eventi nel Northern Territory australiano, e ciò ha rappresentato un altro momento positivo nel graduale ritorno degli eventi parkrun in tutto il mondo.   È stato fantastico vedere il podcast non ufficiale di parkrun, With Me…

copertina

Le mie caratteristiche

  DAL BLOG “Podismo & Pellerun” – 19/09/2020 – articolo di Andrea Pelleriti.   Un altro interessante articolo del “nostro” blogger e parkrunner Andrea Pelleriti, in arte Pellerun.   Questa volta ci da una possibile lettura delle proprie caratteristiche di corridore in base alle prestazioni registrate sulle varie distanze. Da leggere con attenzione ed eventualmente adattare alle proprie caratteristiche.   L’articolo…