Notizie - 22nd April 2021

L’apertura di un parkrun giapponese

copertina

Takuto Muguruma è l’Event Director di Momoi harappa koen parkrun in Giappone. Dopo aver scoperto parkrun mentre studiava all’estero, il suo sogno è stato quello di fondare un parkrun appena tornato a casa.

 

Nel 2014 studiavo per un Master in gestione di sviluppo dello sport all’estero e il mio tutor mi chiese: “Esiste parkrun in Giappone?” Fu la prima volta che sentii parlare di parkrun!

 

Ero particolarmente interessato allo sport a livello locale e allo sport per disabili, così pensai di provare l’evento parkrun più vicino a dove abitavo in quel momento.

 

Il mio primo parkrun è stato il 6 dicembre 2014. Faceva veramente freddo, il laghetto nel parco era ghiacciato, ma c’era una notevole energia e atmosfera che veniva dai circa 150 parkrunner, che andavano dagli studenti delle scuole superiori, che indossavano le canotte da corsa, fino al nonno e alla nonna!

 

Takuto-7

 

Ho trovato parkrun un posto accogliente e amichevole. Alcuni parkrunner erano interessati a sapere da dove venivo e cosa stavo studiando. A quanto pare non c’erano altri studenti asiatici tra di noi, perciò risultavo un po’ originale!

 

Mi sono subito innamorato di parkrun per l’atmosfera fantastica e per il fatto che tutto era gestito da volontari, creando un vero spirito di gruppo e di condivisione sociale.

 

giappone3

 

Mi è piaciuto fare volontariato tanto quanto correre. Indossare il gilet da volontario mi ha fatto sentire parte della comunità locale e questo l’ho apprezzato moltissimo!

 

Stavo studiando l’evoluzione dello sport e parkrun era proprio un ottimo esempio di inclusività sportiva. Ha davvero fatto colpo su di me.

 

In quel periodo, parkrun non aveva ancora raggiunto il Giappone, così ho inviato un’email a Paul Sinton-Hewitt, il fondatore di parkrun, per chiedere informazioni sulla possibilità di iniziare parkrun anche lì. Tuttavia, ero solo uno studente e non avevo contatti con potenziali sponsor che potessero aiutare a creare parkrun nel mio paese. Sembrava purtroppo che l’idea e il mio sogno dovessero attendere ancora un po’.

 

Dopo essere tornato in Giappone, mi sono trasferito a Nishiogikubo (Tokyo), che è diventata come una seconda casa per me.

 

Giappone4

 

Dopo aver iniziato un nuovo lavoro a Tokyo, il piacevole ricordo di parkrun è rimasto sempre con me. Poi ho ricevuto la fantastica notizia che parkrun stava per partire in Giappone. Ho pensato subito: “Sono in ritardo!” Senza esitazione ho contattato parkrun global per il permesso di organizzare un evento parkrun nel parco Momoi harappa koen.

 

I preparativi per il lancio del nostro parkrun sono stati sospesi per sei mesi a causa dell’emergenza coronavirus. Ma infine, Momoi harappa koen parkrun ha avuto inizio il 21 novembre 2020.

 

Giappone1

 

Ho ricevuto un allegro messaggio di congratulazioni da Paul Sinton-Hewitt per il nostro evento di lancio, dicendo: “Wow, che bello! E’ un notizia meravigliosa!”

 

Il mio sogno di cinque anni fa si è avverato e sono riuscito a lanciare il mio evento parkrun locale! A parte il fatto che questo evento non è proprio mio, è per la gente di Nishiogikubo, quindi se qualcuno desidera essere il prossimo Event Director sono ben felice di passare il testimone!

 

Il mio auspicio è che il nostro evento sia apprezzato a lungo e che attragga la gente del posto, di tutte le età e abilità.

 

La crisi della pandemia è ancora tra noi e la vita è tutt’altro che normale, ma credo che parkrun possa essere una fonte di energia e vitalità per la gente della mia città adottiva.

 

Takuto Muguruma

 

 

La storia di Takuto potrebbe essere anche la tua! Lo sapevate che chiunque abbia voglia di farlo può aprire un parkrun? Basta avere un piccolo gruppo di amici che vi dia una mano, tanta energia, il desiderio di restituire qualcosa alla comunità e… un parco! Ricordiamo che si possono organizzare i parkrun non solo nei parchi comunali ma, con il permesso dei proprietari, anche nei parchi privati o addirittura nei parchi nazionali.

 

 

Condividi con gli amici:

COVID_MAY_WEEK_2_NEWSpeg-c1bffbf79adc5d09

Aggiornamento settimanale 11 maggio 2021

È stato fantastico vedere più di 70.000 persone partecipare a 672 eventi parkrun in tutto il mondo, lo scorso fine settimana. Tra questi, siamo stati felicissimi di vedere in azione 146 eventi junior parkrun in Inghilterra e il primo evento junior che ha ripreso in Galles. Prima della fine di questo mese, dovrebbero riprendere altri…

Milano-Nord-parkrun-–-Posts-Facebook

Feedback dal campo

Oggi un grande amico e frequentatore del nostro parkrun ha completato con successo i 10km della Scarpa d’Oro a Vigevano. Abbiamo vissuto con grande apprensione nei mesi scorsi le sue vicissitudini legate al Covid che, con l’aiuto dell’eccezionale personale dell’Ospedale Niguarda, è riuscito a superare. Abbiamo grande rispetto per la salute di tutti e quindi…