Vita da parkrunner - 1st September 2021

Cammina come parli

IT_1_SEP_WEEK_1_V2

Cammina come un parkrunner, parla come un parkrunner

 

parkrun è, prima di tutto, una comunità e come tutte le comunità, nel corso degli anni ha adottato un proprio gergo. Quel che segue è un mini compendio di espressioni e parole che potete utilizzare per confondervi in mezzo a quegli strani esseri che sono i parkrunner.

 

1. È una corsa, non una gara (It’s a run, not a race)

La frase è spesso usata per sottolineare la natura non agonistica di parkrun. Va intesa in senso figurato; un po’ perché a parkrun, naturalmente, si può anche camminare ma soprattutto perché, per dirla con le parole di Paul Sinton-Hewitt (fondatore di parkrun)

2. È sempre stato per il caffè (It’s always been about the coffee)

Questa frase rivela la vera natura degli eventi parkrun. Diciamo in giro che il nostro scopo è quello di promuovere l’attività fisica inclusiva all’aria aperta ma, detto tra noi, il vero motivo per cui ci troviamo tutti i sabato mattina è quello che succede dopo la corsa/camminata, quando spuntano le torte, il caffè, i biscotti, etc.

3. parkrundì (parkrunday)

Sabato, il giorno in cui si tengono tutti gli eventi parkrun. Viene utilizzato indifferentemente sia per indicare l’intera giornata (es. “Finalmente, domani è parkrundì… aaargh, dove ho messo il mio codice a barre?!”), che per indicare più specificatamente la mattina del sabato, ad esempio nell’espressione…

4. Non piove mai di parkrundì (It never rains on parkrunday)

È una vera e propria formula magica, con cui i parkrunner cercano di scongiurare il pericolo di pioggia durante gli eventi. Curiosamente, questa formula magica sembra funzionare molto meglio negli eventi italiani che in quelli britannici… forse le divinità della pioggia non parlano inglese.

 

Bene, ora che conoscete il gergo, non vi resta che indossare un paio di scarpe da ginnastica, prendere il vostro codice a barre e dirigervi verso l’evento parkrun più vicino per dar sfoggio della vostra padronanza della lingua degli iniziati!

 

Saverio Cannilla (A2326950)

Event Director Salento parkrun

Condividi con gli amici:

copertina

Gabriel and Maureen’s parkrun interview

Gabriel è uno splendido ragazzino di otto anni, che frequenta parkrun da quando ne aveva due e veniva spinto dalla mamma Maureen Simpson (parkrunner sudafricana con forti radici a Palermo e Londra) per i sentieri del parco Uditore, comodamente seduto sul suo passeggino.   Dopo 17 mesi di sospensione a causa della pandemia da Covid-19,…

copertina

Feedback dal campo

Bellissima iniziativa, conosciuta per caso.   Ambiente magnifico, per la vastità della superficie, varietà del paesaggio, ricchezza della flora, diversità della fauna: volontari da applaudire per impegno e livello organizzativo alto; iniziativa lodevole per il taglio km abbordabile da molti, il doppio giro che consente un maggior confronto con sé stessi e gli altri, la calamitante attrattiva,…