Notizie - 29th September 2021

Un’opportunità per chiunque

copertina

Chiunque è benvenuto a fare il volontario a parkrun, un percorso non può mai avere troppi marshal e più camminatori di coda equivalgono a più divertimento!

 

Il volontariato è semplicissimo e non è richiesta alcuna formazione o esperienza: ti farà anche sentire bene. Ma non crederci sulla parola.

 

Continua a leggere per scoprire perché c’è qualcosa per ognuno a parkrun.

 

Partecipare a parkrun può avere significati diversi per persone diverse. Potresti aver voglia di camminare, fare jogging, correre, fare volontariato o assistere, e tutte queste forme di partecipazione non solo sono benvenute, ma incoraggiate.

 

A volte vuoi solo stare con la tua famiglia parkrun.

 

foto1

 

Puoi presentarti il giorno stesso, incontrare il team di volontari e unirti a loro, oppure puoi aggiungere il tuo nome alla lista in anticipo.

 

Puoi fare volontariato insieme ai tuoi amici (ne incontrerai sicuramente di nuovi!) ed è fantastico vedere più generazioni della stessa famiglia fare volontariato fianco a fianco.

 

Questa famiglia ha collezionato quasi 1.000 volontariati tra tutti loro.

 

famiglia

 

Non sei mai troppo vecchio per offrirti volontario. Ogni sabato, Elisabeth, che vive in una casa di cura residenziale appena oltre la strada rispetto al Sandy Lane Gate nel Bushy Park di Londra, si posiziona a Bushy parkrun, applaudendo i parkrunner mentre passano accanto a quello che è ormai noto come “l’angolo di Elisabeth”.

 

foto2

 

C’è una gran varietà di ruoli per i volontari; puoi sistemare il percorso, dare il benvenuto a chi partecipa per la prima volta, dare assistenza ai parkrunner non udenti, scattare foto, fare da guida ai partecipanti ipovedenti, scansionare i codici a barre, mettere via l’attrezzatura, elaborare i risultati, gestire i canali dei social media dell’evento e scrivere rapporti sull’evento, e molto altro ancora.

 

Quello di cui siamo certi è che frecce e coni di segnalazione non potranno mai sostituire i sorridenti marshal sul percorso!

 

foto3

 

Il fatto che i ruoli dei volontari siano gli stessi in ogni evento significa che le opportunità di volontariato sono accessibili e familiari a livello globale. Ogni ruolo è facile da imparare e capire, il che significa che non hai bisogno di una formazione approfondita e non devi fare volontariato tutto il tempo per prenderci la mano.

 

foto4

 

 

Partecipare è facile

 

Vogliamo continuare a far sì che il volontariato sia una cosa davvero facile e accessibile a tutti.

 

Il nostro approccio rilassato significa che non importa se qualcosa va storto. Anche se fai cadere dei token all’arrivo e le posizioni non risultano del tutto corrette, non è un disastro. Qualcuno sarà a tua disposizione per aiutarti e la cosa più importante è che tu abbia trascorso del tempo all’aria aperta mantenendoti attivo e avendo dei rapporti sociali all’interno della tua comunità.

 

Se non conosci parkrun, vai al sito web di parkrun e registrati. Devi farlo solo una volta e quando avrai il tuo codice a barre, puoi partecipare a qualsiasi parkrun in qualsiasi parte del mondo.

 

Se vuoi vedere cosa ti aspetta, puoi dare un’occhiata a dei video sul volontariato a parkrun (in inglese). Se hai altre domande, il team dell’evento ti farà sapere tutto ciò che ti serve il giorno stesso dell’evento.

 

foto5

 

 

Ti farà davvero sentire più sano e più felice

 

In qualità di volontario parkrun, l’impatto è immediato: vedi, ascolti e senti letteralmente la differenza che stai facendo, mentre centinaia di persone camminano o corrono davanti a te e fanno volontariato al tuo fianco.

 

Le persone ci dicono che hanno bisogno di fare volontariato nello stesso modo in cui gli altri hanno bisogno di camminare, fare jogging o correre. Ci raccontano anche come il volontariato dia loro un profondo senso di soddisfazione e di connessione con gli altri nella loro comunità.

 

Ci rendiamo conto che non tutti hanno voglia di camminare, fare jogging o correre, quindi incoraggiamo una cultura del volontariato nel dire sempre di sì a chiunque voglia dare una mano.

 

Proprio come avere la possibilità di camminare o correre a parkrun è sempre un’opzione ogni volta che ne hai bisogno o lo desideri, il volontariato sarà sempre a tua disposizione se e quando ne avrai voglia.

 

foto6

 

 

Come aderire

 

Se stai leggendo questo articolo, e hai anche il minimo sospetto che ti potrebbe piacere fare volontariato, o se ti piacerebbe fare volontariato ma non sei sicuro che il tuo parkrun abbia bisogno di te, contatta il team di volontari del tuo evento o invia loro un’e-mail tramite l’indirizzo sul loro sito web e provaci.

 

È probabile che sarai conquistato dal calore e dalla fratellanza dei volontari della tua comunità locale e la tua vita non sarà più la stessa.

 

Per ulteriore ispirazione puoi dare un’occhiata a queste storie personali di molti volontari qui.

 

 

Condividi con gli amici:

i-CStRdKV-XL

Roma (Pineto) ha due nuovi centurioni!

Venerunt Viderunt Vicerunt!   Dopo la ripartenza a luglio, i pensieri del Team Pineto si sono concentrati in gran parte su un particolare conto in sospeso:   Durante il mese di settembre due dei nostri soldati più fedeli e importanti, entrambi presenti sin dall’inizio, sono stati promossi al Club dei 100. Luigi De Luca e…

Cover photo_PL

10 anni di parkrun Polonia

Il primo parkrun in Polonia si è svolto il 15 ottobre 2011.   Mentre il paese celebra il suo decimo anniversario di parkrun, diamo uno sguardo ad alcuni momenti speciali.   Quando nell’autunno del 2011, cinque partecipanti sono arrivati nella primissima location polacca: parkrun Gdynia, nessuno era in grado di prevedere quale sarebbe stato il…