Dicono di noi - 1st February 2022

La comunità straniera ai parkrun italiani

IMG_20200111_100700 (1)

È facile immaginarsi che chi frequenti per la prima volta un qualsiasi parkrun italiano si domandi il perché in ogni evento vi sia la presenza forte e costante di persone provenienti da varie parti del mondo e in particolare dai paesi anglosassoni. La risposta risiede nel fatto che in molte nazioni prendere parte a parkrun, sia come volontario che come runner/camminatore, rientra in uno stile di vita fortunatamente diffuso e condiviso. Un appuntamento veramente importante e irrinunciabile. Così diventa automatico il fatto che chi si trovi a programmare un viaggio in Italia includa nelle tappe uno o più eventi o che addirittura tali viaggi vengano organizzati in loro funzione. Un vero e proprio turismo basato su parkrun.

 

Altro discorso vale per gli stranieri che, per lavoro o ragioni di altro tipo, risiedono nella penisola. Tra di loro capita d’incontrare sia chi conosceva e frequentava parkrun anche nel paese d’origine, sia chi, per la prima volta, ha avuto modo di venire a contatto con questa splendida e sorprendente realtà. Per entrambe le categorie parkrun diventa un punto d’incontro imprescindibile, palestra e bar nello stesso tempo, centro culturale e ricreativo. Un luogo dove poter parlare, camminare, correre e parlare la propria lingua, un luogo dove sentirsi parte integrante di una comunità che prescinde da ogni differenza linguistica e culturale. In sintesi: trovare un angolo di casa anche in Italia, a migliaia di chilometri di distanza dalla propria nazione.

 

I parkrun italiani sono davvero per tutti!

 

Luciano Giovannini (A4421610)

Ambassador Team Italy

Condividi con gli amici:

GL_MayWk3_Lead

E’ bello tornare

Anne Hanley è contentissima di tornare a parkrun dopo essere stata sottoposta a cure e poi guarita dal cancro al seno. Qui ci racconta come si è sentita quando è tornata a parkrun.   Ho iniziato a fare parkrun perché è stato un modo per tornare a fare attività fisica in maniera costante ed era…

NZ10_cover

parkrun Nuova Zelanda compie 10 anni

Festeggiamo dieci anni di parkrun in Nuova Zelanda! Il 5 maggio 2012, 89 persone, compresi i volontari hanno partecipato al primo evento in assoluto all’argine del fiume a Lower Hutt.   Lian e Noel de Charmoy hanno introdotto parkrun in Nuova Zelanda dopo essere andati a trovare il loro caro amico nonché fondatore di parkrun…