Vita da parkrunner - 27th April 2022

Un senso di appartenenza

lead story

Il periodo di transizione dalla vita militare alla vita civile può essere difficile, e parkrun crea l’opportunità perfetta per permettere alle persone di conoscere la loro comunità locale, fare nuove amicizie e creare una rete sociale al di fuori del mondo militare.

 

Migliaia di persone in tutto il mondo in tutte le fasi della loro vita militare partecipano a parkrun, compresa Liz, una veterana della Royal Air Force (l’aeronautica militare del Regno Unito) che ha prestato servizio in diverse parti del Regno Unito oltre che all’estero. E’ entrata nel mondo di parkrun quando si è trasferita in Australia e ha trovato una comunità nella quale sapeva di provare un senso di appartenenza.

 

Quando mi sono trasferita in Australia e mi sono resa conto che stavo perdendo la mia forma fisica abbastanza velocemente dopo aver lasciato l’aeronautica, ho deciso di fare parte del mio parkrun locale. Dato che mi sono trasferita dall’estero e non conoscevo assolutamente nessuno qui, i volontari e gli altri partecipanti mi hanno fatto sentire la benvenuta.

 

LIZ_VOL

 

Lavoro a tempo pieno e non ho sempre il sabato libero, ma quando sono libera spesso i miei figli vengono con me e partecipiamo a parkrun insieme. Capita poche volte che cammino, faccio jogging, corro o faccio volontariato da sola! Siamo sempre presenti per il briefing e per tifare i partecipanti nuovi e i visitatori e festeggiare i traguardi.

 

parkrun è una comunità fantastica e accogliente, una cosa che ti potrebbe mancare quando lasci le forze armate. E’ difficile abituarsi quando lasci quella famiglia già formata, soprattutto al fatto che le persone non sono più nella tua stessa barca.

 

Liz2

 

Direi a tutti i veterani di andare a parkrun e camminare, fare jogging, correre o fare volontariato – fare volontariato e forse il modo più veloce per conoscere gli altri partecipanti. E mi raccomando, rimanete per un caffè dopo!

 

parkrun mi dà l’opportunità di migliorare i miei record (so che non è una gara, ma spingo di più quando sono in compagnia!) e dimostra ai miei figli quanto è importante l’attività fisica.

 

LIZ

 

parkrun mi ha certamente aiutata ad incontrare le persone della mia zona, stabilire un rapporto con gli altri e fare amicizie per tutta la vita.

Liz

Condividi con gli amici:

GL_MayWk3_Lead

E’ bello tornare

Anne Hanley è contentissima di tornare a parkrun dopo essere stata sottoposta a cure e poi guarita dal cancro al seno. Qui ci racconta come si è sentita quando è tornata a parkrun.   Ho iniziato a fare parkrun perché è stato un modo per tornare a fare attività fisica in maniera costante ed era…

NZ10_cover

parkrun Nuova Zelanda compie 10 anni

Festeggiamo dieci anni di parkrun in Nuova Zelanda! Il 5 maggio 2012, 89 persone, compresi i volontari hanno partecipato al primo evento in assoluto all’argine del fiume a Lower Hutt.   Lian e Noel de Charmoy hanno introdotto parkrun in Nuova Zelanda dopo essere andati a trovare il loro caro amico nonché fondatore di parkrun…