Vita da parkrunner - 15th dicembre 2022

Riunito con la mia macchina fotografica

IMG_5157

Vi siete mai chiesti com’è un parkrun in Giappone? Allora siete nel posto giusto! Abbiamo parlato con Ikeya Kenjiro, il direttore dell’evento a Kashiwanoha parkrun di come parkrun ha cambiato i suoi sabati mattina e perché lui adora fare volontariato a parkrun. 

 

Sentì parlare di parkrun per la prima volta nell’aprile 2019 quando mi fu consegnato un volantino con i dettagli di una riunione comunitaria per parlare di un evento di camminata, corsa e volontariato. In quel periodo, mi piaceva correre nel mio parco local, Kashiwanoha Park, ma era difficile creare una buona abitudine per andare a correre. A volte uscivo e ero attivo il sabato mattina, ma solitamente rimanevo a letto.

 

L’idea di parkrun mi interessava e quindi andai alla riunione. All’inizio, pensavo di andare a parkrun solo per completare i 5k, perché è cronometrato, 5k è una buona distanza per me ed è gratis! Ma dopo essermi presentato all’evento di prova a Kashiwanoha Park, cominciai a pensare di fare il direttore dell’evento.

 

IMG_6593

 

Alzarsi ed essere attivi il sabato mattina ha molti benefici per me e adoro fare volontariato. Incoraggiare i partecipanti mi rende felice e ha un impatto veramente positivo su di me. Adoro anche il fatto che i ruoli dei volontari sono talmente semplici che chiunque vuole può partecipare come volontario.

 

In particolare, mi piace fotografare le persone e osservare le interazioni tra camminatori, corridori e volontari. Frequentavo un corso di fotografia e ho partecipato a parecchie mostre di gruppo, e dopo ho deciso di comprare una macchina fotografica DSLR, ma i cellulari si sono sviluppati così velocemente che poi ho iniziato ad utilizzare il mio cellulare. Grazie a parkrun ho tirato fuori nuovamente la mia macchina fotografica.

 

Il nostro percorso a Kashiwanoha attraversa una foresta e la maggior parte del tempo si trova all’ombra, quindi si possono fare delle foto bellissime! Adoro come le persone interagiscono con le foto quando vengono caricate sulla pagine Facebook dell’evento.

 

A volte è difficile per gli adulti fare nuove amicizie, ma io ho conosciuto tanti nuovi amici grazie a Kashiwanoha parkrun. Questo è vero anche per tante altre persone – senza Kashiwanoha parkrun, la maggior parte delle persone non si sarebbero conosciute nonostante abitino nello stesso quartiere. E’ anche fantastico vedere così tanti bambini a parkrun, soprattutto quando interagiscono con persone di tutte le età.

 

Kashiwanoha team

 

Ikeya Kenjiro

Condividi con gli amici:

310722703_796943498396031_5687357370588239919_n

Focus – Etna parkrun

Chi non vorrebbere percorrere i 5km del parkrun con la lava bollente sotto i piedi?   Vi diamo il benvenuto a Etna parkrun!     Etna parkrun si trova a Monte Rossi dove sotti i piedi troverete le cenere nere di erruzioni passate, e sopra la testa i pini alti che forniscono ombra fitta su…

322526884_485584053705553_8026124462440432628_n

Focus – Mura di Lucca parkrun

Mura di Lucca parkrun, si trova … a Lucca. Ma ancora meglio si trova propio sulle mura dell’antica città.  Oggi giorno é impossibile pensare che quelle mura sono state progettate per avere una totale lunghezza di 4223 metri! Ma gli Event Director hanno trovato un modo geniale di aggiungere i 777m mancanti.     Praticamente…